Scoperti nel casolare 16 chili di eroina: inseguimento e colpi di pistola

Scoperti nel casolare 16 chili di eroina: inseguimento e colpi di pistola
di Teodora Poeta
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Novembre 2022, 08:25 - Ultimo aggiornamento: 08:57

La Polizia è riuscita a trovare e sequestrare, mercoledì sera, un maxi carico di droga che si trovava nascosto in un casolare abbandonato a Floriano di Campli. Si tratta di 15 chili e 846 grammi di eroina pura, che sono stati recuperati l'altro ieri sera dagli agenti della Squadra mobile di Teramo dopo l'inseguimento di un uomo, verosimilmente un cittadino marocchino, che però è riuscito a sfuggire alle forze dell'ordine addentrandosi a piedi nelle campagne.


Durante quella fuga gli agenti hanno anche esploso alcuni colpi di pistola in aria per tentare di spaventarlo, ma al momento dell'uomo, che probabilmente era lì a fare da sentinella per controllare il grosso carico di stupefacenti, non c'è traccia. Dai primi accertamenti è già risultato che si tratterebbe di eroina pura, divisa in diversi panetti, tagliata sarebbero diventati 70 chili di stupefacente. E se fosse stato immesso sul mercato, il valore avrebbe superato il mezzo milione di euro. Per gli inquirenti quella droga era destinata quasi certamente ai consumatori della provincia e della vicina costa marchigiana, troppo spesso anche giovanissimi che fanno uso di eroina associata al Fentanyl, un potente analgesico oppioide. Nel corso delle ricerche sono stati trovati altri 20 grammi di cocaina e strumenti per lavorazione e confezionamento.

L'allerta precoce arriva dall'Istituto superiore di sanità che ha rilevato questa una nuova spia. Gli effetti di questo mix sarebbero di oltre 300 volte più potenti rispetto all'assunzione della sola eroina. La Polizia, che ha posto sotto sequestro il casolare, in queste ore è alla ricerca dell'uomo che ha fatto perdere le sue tracce, mentre è già iniziata una complessa attività d'indagine per tentare di risalire alla rete di spacciatori legati al giro di questa grossa partita di eroina arrivata fino a Campli. L'obiettivo delle forze dell'ordine, adesso, è quello di riuscire a ricostruire da dove sia arrivata la droga e identificare gli uomini che gestiscono lo spaccio.
      
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA