Edicolante da dieci anni costretto a sopportare cattivi odori. Il Comune: problema risolto

Domenica 6 Settembre 2020 di Tito Di Persio
Edicolante da dieci anni costretto a sopportare puzza tremenda: problema risolto. Nella foto tonda l'assessore Petrini

Problema risolto per un edicolante di Roseto che da oltre dieci anni era costretto a lavorare con un odore nauseando che usciva dalle caditoie di acqua piovana davanti la sua attività. «E’ stata la fine di un incubo» dice il titolare dell’edicola Hercules di Roseto degli Abruzzi, Camillo Di Giosia.

«Martedì si sono presentati sette operai e hanno lavorato per tre giorni di seguito – racconta – Adesso speriamo davvero che il problema sia stato risolto per sempre anche perché era impossibile lavorare in quella situazione soprattutto durante le giornate calde e afose».  In una nota il comune di Roseto avvisa: «Risolto il problema degli odori nauseabondi che affliggevano il titolare dell’edicola Hercules di Roseto degli Abruzzi, Camillo Di Giosia, e i suoi clienti. L’intervento della Ruzzo Reti ha infatti stabilito che si tratta di un problema tecnico relativo a privati». L’assessore Nicola Petrini (nella foto tonda), che si era fatto portavoce della questione presso il Ruzzo, ringrazia «per il celere l’intervento e assicura che il Comune di Roseto interverrà sul privato per la definitiva soluzione del problema». Poi l’assessore spiega: «La fognatura di un privato, per un motivo che ancora stiamo cercando di capire, scaricava nello stesso condotto delle acque piovane».
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA