Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Danilo De Simone, morto in un incidente in Sardegna il fratello del sindaco di Scurcola Marsicana

De Simona era in Sardegna insieme a un gruppo di amici per un fare un giro con la motocicletta, sua grande passione

Incidente in moto in Sardegna, muore il fratello del sindaco di Scurcola Marsicana
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Aprile 2022, 18:57 - Ultimo aggiornamento: 21:26

SCURCOLA MARSICANA - Danilo De Simone, 42 anni, fratello del sindaco di Scurcola Marsicana, Nicola, è morto a causa di un incidente che si è verificato in Sardegna, poco dopo le 9 di questa mattina. Era in sella alla sua moto quando si è scontrato contro un pullman di una compagnia locale. Lo schianto si è verificato nella tratta tra Luras e Olbia della provinciale 196. 

Bergamo, maxi schianto tra un'auto e 3 moto: morta una coppia, due feriti in codice rosso

De Simone era in Sardegna insieme a un gruppo di amici per un fare un giro con la motocicletta, sua grande passione. Erano arrivati da poche ore a Olbia. A nulla sono valsi i soccorsi arrivati sul posto. «In questo momento di profondi dolore e tristezza sono vicino al sindaco di Scurcola Marsicana, Nicola De Simone - ha detto il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi -  per la tragica e improvvisa scomparsa del fratello Danilo. Un lutto che ha colpito l'intera comunità scurcolese al quale  partecipa quella del capoluogo abruzzese, stretta intorno ai familiari e a Nicolino, che conosco da tempo oltre che per il ruolo istituzionale ricoperto anche per essere un dipendente del Comune dell'Aquila. A nome della Municipalità aquilana e  titolo personale giungano sincere condoglianze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA