COVID

Covid, dopo la madre muore anche lui: LFoundry piange un tecnico di 51 anni

Lunedì 3 Maggio 2021
Covid, dopo la madre muore anche lui: LFoundry piange un tecnico di 51 anni

AVEZZANO - «Sgomento e tristezza»: questa la voce di tutti i colleghi di fronte a una morte causata ancora una volta dal Covid. Stavolta la vittima è un uomo di 51 anni, Domenico Leonio (foto), avezzanese, dipendente della Lfoundr.

Il virus non l'ha preso in fabbrica dove i contagi non ci sono stati. Domenico si era recato in visita dai suoi genitori anziani e sarebbe stato contagiato dalla madre, positiva al Covid che è morta alla metà di aprile.

I sintomi sono iniziati dopo qualche settimana: secondo un amico si è subito aggravato con febbre alta e difficoltà respiratorie e per questo è stato ricoverato al reparto delle malattie infettive di Avezzano.

Ma i medici dopo qualche giorno, considerate le sue condizioni di salute sempre più gravi, lo hanno trasferito alla rianimazione dell'Aquila dove è deceduto. Intanto dopo di lui anche il padre si è ammalato per Covid e le sue condizioni sono preoccupanti e per questo è stato trasferito all'ospedale aquilano.

«Penso che - scrive un suo parente su Facebook- seppur in un momento di particolare complessità come questo, sia importante scongiurare il rischio più grande. Ovvero quello dell'oblio, e che anche il ricordo di una persona vicina e cara possa essere sovrastato dalle ansie del nostro quotidiano. Era una persona discreta e riservata».

Tantissimi i commenti da parte dei colleghi e degli amici sul web. Lascia la moglie e una figlia adolescente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 18:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA