Covid, addio a Sestina: è l'87esima vittima del Centro Abruzzo

Covid, addio a Sestina: è l'87esima vittima del Centro Abruzzo
di Patrizio Iavarone
3 Minuti di Lettura

La quota dei decessi non si ferma purtroppo in Centro Abruzzo, nonostante quella dei contagi continui a mostrare rassicuranti miglioramenti che fanno del territorio attualmente quello con il più basso indice di incidenza dei contagi (32 ogni 100mila abitanti) in provincia (che ha una media di 91,5). Ieri, infatti, è arrivata l’87esima vittima, la 71esima in Valle Peligna: si tratta di Sestina Mastrangioli, settantasette anni di Sulmona. La donna è deceduta all’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove era stata trasferita il Primo maggio dall’ospedale di Sulmona nel quale era stata ricoverata lo scorso 29 aprile, a seguito dell’aggravamento delle sue condizioni.

Licenziata perché incinta: il giudice obbliga l'azienda sanitaria dell'Aquila alla reintegra


Sestina Mastrangioli aveva qualche patologia pregressa, ma non così grave da pregiudicarne la vita: il Covid, insomma, è stato decisivo per questo ennesimo lutto in Centro Abruzzo. Il funerale si terrà oggi (ore 11,30) nella chiesa di San Giovanni Evangelista. Proprio oggi il Lions Club di Sulmona pianterà un albero d’ulivo sulla rotonda di San Panfilo in memoria delle vittime del virus che, si spera, non porti ancora nastri neri.
L’andamento della curva epidemiologica, se non altro, rassicura sotto questo aspetto: ieri solo 2 nuovi casi positivi a Scanno (marito e moglie di 65 e 61 anni). Si tratta di due casi che non erano tracciati e per i quali si è attivata la procedura di sorveglianza nei confronti dei contatti diretti avuti nelle ultime due settimane. Il contagio, anche in questo caso, come già accaduto nei giorni scorsi per una sessantenne sempre di Sulmona, potrebbe essere scaturito a seguito di un ricovero in una clinica privata dell’aquilano, dove l’uomo, poliziotto in pensione, era stato ospite per un piccolo intervento. Gli ambienti sanitari continuano insomma a rappresentare un luogo ad alto rischio.

Coronavirus, morto a Sulmona l'imprenditore Lucio Ricci. Aveva 63 anni

Con il procedere delle vaccinazioni, tuttavia, la situazione sembra si stia stabilizzando nel Centro Abruzzo che dopo diversi mesi, scende oggi sotto i cento attualmente positivi: al netto delle negativizzazioni, infatti, sono 94 le persone ancora affette da virus sul territorio in diciotto diversi Comuni, con Sulmona (che resta il centro più colpito, ovviamente, in termini assoluti) che va sotto i cinquanta casi (44 gli attualmente positivi). Nell’ultima settimana i contagi sono stati 21 distribuiti in sette Comuni: Sulmona, Pratola Peligna, Castel di Sangro, Prezza, Pescasseroli, Alfedena e, da ieri, anche Scanno.

Martedì 11 Maggio 2021, 09:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA