Regali ai bambini in quarantena di Ovindoli. La Cri: «Siete piccoli eroi»

Regali ai bambini in quarantena di Ovindoli. La Cri: «Siete piccoli eroi»
2 Minuti di Lettura

Nell’ultimo report della regione Abruzzo balza agli occhi, per quanto riguarda il territorio marsicano, il numero dei contagi ad Avezzano con 48 casi, Luco dei Marsi 17, Celano 10, Ovindoli 10. In questo ultimo centro ci sono anche molti bambini positivi e in quarantena. E ieri i volontari della Croce Rossa di Ovindoli, in provincia dell'Aquila, hanno lasciato un piccolo dono davanti alla porta di casa dei bambini per rendere questo momento un po’ meno triste, soprattutto per i più piccoli. «Care famiglie, se sentite il campanello potremmo essere noi che regaliamo qualcosina ai piccoli ovindolesi in isolamento», si legge sulla pagina web.


Ecco il post  della Cri di Ovindoli: «Fare un tampone sembra facile ma in realtà è una cosa fastidiosissima. Ti infilano un lungo bastoncino dentro al naso con movimenti strani per prendere qualcosa da analizzare, subito dopo ti rimane un naso che gocciola per svariato tempo e fastidio continuo, voi piccoli eroi lo avete fatto e noi inermi vi sentivamo piangere dalle auto di mamma e papà perché (giustamente) non capivate cosa accadeva mentre chiedevate aiuto, a voi piccoli eroi (diciamolo forte) questa sera noi di croce rossa vogliamo valorizzare e premiare il vostro coraggio con un piccolo pensiero affinché tutti noi grandi prendiamo esempio dal vostro coraggio».

«Siete la parte migliore della nostra comunità e quella su cui puntare tutto il nostro futuro. Infine ringraziamo la nostra amata farmacia (Donatella e Fabrizia) per le caramelle donate e il nostro compianto amico Marco Angelosante che grazie alle rimanenze dei giocattoli (che dovevamo devolvere quest’estate) ha permesso la realizzazione di questo piccolo gesto continuando a fare cose meravigliose anche da lassù. Ovviamente nei prossimi giorni passeremo anche per i bimbi più grandi. Su col morale che davanti al sorriso dei bambini non esiste pandemia che tenga» concludono i volontari Cri.

Venerdì 20 Novembre 2020, 09:40 - Ultimo aggiornamento: 09:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA