CORONAVIRUS

Coronavirus, la Regione Abruzzo vieta le gite scolastiche

Domenica 23 Febbraio 2020
Stop alle gite scolastiche in Abruzzo. Lo ha deciso la Regione in seguito all'emergenza coronavirus.

«Al momento in Abruzzo non c'è alcuna evidenza di circolazione locale del coronavirus, ma per far fronte a eventuali emergenze che potessero verificarsi nei prossimi giorni, sono stati stabiliti dei protocolli operativi nel rispetto di quanto previsto dal nuovo Decreto». È quanto emerso nella riunione operativa questa mattina a Pescara, nella sede del Dipartimento regionale Sanità, per fare il punto sul Decreto d'emergenza sul Coronavirus, approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri. Tra le decisioni, anche quella di vietare le gite scolastiche.

La Regione «è pronta a mettere in campo tutte le misure previste dal Decreto, a partire dal divieto all'effettuazione delle gite scolastiche. Verrà infine attivata una task force per il reperimento e la distribuzione di
materiale sanitario, grazie anche alla collaborazione con l'Anci». «È importante coniugare l'esigenza di non sottovalutare casi potenziali con la necessità di operare un filtro su criteri ben precisi, perché un accesso indiscriminato e incontrollato ai protocolli rischia di mettere in crisi l'intero sistema, che invece
deve essere pienamente operativo per eventuali reali necessità», spiega l'assessore alla Sanità Nicoletta Verì. 

Nel corso della riunione si è parlato anche dell'approvvigionamento dei dispositivi di sicurezza, i cui quantitativi saranno aumentati, sia delle assunzioni straordinarie aggiuntive di personale sanitario dedicato esclusivamente alle strutture coinvolte nella gestione dell'emergenza.
  Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA