CORONAVIRUS

Coronavirus, anziana contagiata: quattordici positivi nella Rsa di San Salvo

Sabato 10 Ottobre 2020 di Antonino Dolce
Coronavirus, anziana contagiata: quattordici positivi nella Rsa di San Salvo

Dopo i 12 positivi del reparto di Ortopedia, se ne registrano altri 14 alla Rsa San Vitale di San Salvo (Chieti). I due focolai avrebbero una comune origine: un'anziana di 80 anni di Vasto ospite della struttura sansalvese e trasferita all'ospedale San Pio dopo un trauma, deceduta l'altro ieri. Nei giorni scorsi i carabinieri del Nas di Pescara hanno visitato il nosocomio per accertarsi del rispetto delle norme anti-contagio e tracciare i contatti. Allo stesso tempo, il dipartimento Prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti ha disposto l'esecuzione dei tamponi su operatori e pazienti del San Vitale accertando 14 positività su 107 persone che si sono sottoposte al test; si tratta di sei unità del personale e otto pazienti. Il tampone veloce effettuato al pronto soccorso di Vasto sulla donna aveva inizialmente dato esito negativo, quello di riscontro ne ha invece evidenziato la positività.

 

Tutti i positivi sono stati isolati nel proprio domicilio e nella stessa rsa. Per tutti (anche per i "negativi") è stato richiesto un secondo tampone di controllo, al fine di accertare eventuali contagi che non si sono manifestati nella prima tornata. Il direttore generale dell'azienda sanitaria è tornato a raccomandare comportamenti responsabili perché il contagio dell'anziana potrebbe essere avvenuto in un contesto conviviale: «In questo momento è necessario rinunciare a cene e feste che sempre più spesso sono all’origine dei nuovi focolai. È un piccolo sacrificio a cui siamo chiamati tutti, per evitarne altri di diversa portata». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA