Coronavirus, un medico dell'Aquila: «Una tuta e una mascherina devono bastarsi per una settimana»

Coronavirus, un medico dell'Aquila: «Una tuta e una mascherina devono bastarsi per una settimana»
1 Minuto di Lettura
Lunedì 23 Marzo 2020, 11:54 - Ultimo aggiornamento: 11:57

«Non abbraccio i miei bambini da giorni, non vedo i miei genitori da giorni. Spesso non abbiamo i presidi di protezione giornalieri, ma una mascherina ed una tuta devono bastarci per una settimana, i posti in ospedale non sono infiniti e l'epidemia è ancora in una fase di ascesa che non sappiamo quanto durerà». È la testimonianza in un post su Facebook del medico aquilano Elisabetta De Blasis, in prima linea nel reparto di Cardiologia dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila. La dottoressa, originaria della Marsica, ma ormai
aquilana di adozione, è consigliere comunale della Lega nel capoluogo di regione.

La De Blasis torna a denunciare le criticità più volte segnalate dagli operatori sanitari per la cronica carenza di dispositivi di protezione individuale, in particolare mascherine, una situazione «che mette a rischio l'incolumità
degli stessi medici ed infermieri che ogni giorno entrano in ospedale per portare avanti una missione che diventa sempre più difficile, man mano che i casi di contagio aumentano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA