CORONAVIRUS

Coronavirus, dati Abruzzo: ancora alta la pressione sugli ospedali, ben 15 decessi

Venerdì 4 Dicembre 2020

L'AQUILA - La curva del contagio da coronavirus in Abruzzo prosegue nella sua lenta discesa, ma la pressione sugli ospedali resta elevata, così come il numero di decessi, ben 15 nelle ultime ore. 

Sono complessivamente 29604 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 408 nuovi casi (di età compresa tra 8 mesi e 100 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 54, di cui 14 in provincia dell'Aquila, 17 in provincia di Pescara, 10 in provincia di Chieti e 13 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 15 nuovi casi e sale a 955 (di età compresa tra 60 e 93 anni, 6 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Teramo, 5 in provincia di Pescara).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 10857 dimessi/guariti (+429 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 17792 (-36 rispetto a ieri).

 

Coronavirus, non c'è posto in Rianimazione in Abruzzo: Antonio trasferito a Caserta

Coronavirus, Abruzzo in "zona rossa" almeno fino a sabato

 

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 428610 test (+4240 rispetto a ieri).

700 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 73 (-3 rispetto a ieri - si registrano 6 nuovi ricoveri, 4 dimissioni e 5 decessi) in terapia intensiva, mentre gli altri 17019 (-35 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 9625 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+133 rispetto a ieri), 5675 in provincia di Chieti (+79), 5968 in provincia di Pescara (+132), 7908 in provincia di Teramo (+89), 249 fuori regione (invariato) e 179 (-25) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA