CORONAVIRUS

Coronavirus, Abruzzo in "zona rossa" almeno fino a sabato

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Stefano Dascoli

L'AQUILA - In attesa che la Cabina di Regia produca il report settimanale, previsto per venerdì sera, sulla base del quale il Ministro Speranza adotterà le nuove ordinanze, tutte le Regioni resteranno fino a sabato nell’attuale fascia di rischio.


Sulla particolare situazione dell’Abruzzo continua l’interlocuzione istituzionale. Se da un lato il Ministero è tenuto ad applicare all’Abruzzo le stesse procedure e tempistiche previste per tutti, dall’altro, assicura il governatore Marco Marsilio, vi è piena disponibilità a valutare in tale contesto quanto fatto dalla Regione in autonomia, anticipando i tempi dei provvedimenti e le relative decorrenze.

Video
“Attenderemo l’esito del report settimanale, fiduciosi che registrerà un’ulteriore tendenza al miglioramento e valori compatibili con la zona arancione (come già avviene da venerdì scorso), e continueremo a monitorare insieme al Ministero i dati nell’intero fine-settimana. Se i dati daranno indicazioni confortanti, non dubito che anche l’Abruzzo entrerà in zona arancione nella prima parte della settimana, in tempo per l’apertura del periodo natalizio (che parte con la festività dell’Immacolata)”.

E’ quanto dichiara il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, che ieri aveva annunciato di aver scritto una lettera al ministro della Salute, Roberto Speranza, per chiedere di rendere più rapido il passaggio di uscita dalle fasce che oggi impone 14 giorni di calo degli indicatori. Un calo che per l'Abruzzo è cominciato il 27 novembre dopo l'ingresso in "fascia rossa" dal 20 (dal 18 a seguito dell'ordinanza regionale firmata da Marsilio e poi ratificata in sede di Cabina di regia nazionale). 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 14:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA