CORONAVIRUS

Coronavirus, l'Abruzzo resta nel plateau: diminuiscono i ricoveri, preoccupa provincia L'Aquila

Venerdì 27 Novembre 2020 di Stefano Dascoli
Tamponi Covid

L'AQUILA - Il consueto bollettino regionale sull'andamento del coronavirus in Abruzzo conferma la tendenza lineare degli ultimi giorni. Non ci sono impennate nel numero dei contagi, diminuiscono i ricoveri, ma preoccupa ancora la situazione della provincia dell'Aquila che da sola assorbe più della metà dei nuovi casi. Ancora pesante il bollettino delle vittime.

Sono complessivamente 26526 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 510 nuovi casi (di età compresa tra 11 mesi e 95 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 60, di cui 37 in provincia dell'Aquila, 16 in provincia di Pescara e 7 in provincia di Chieti.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 17 nuovi casi e sale a 868 (di età compresa tra 61 e 95 anni, 9 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Teramo, 1 in provincia di Chieti e 1 fuori regione). Dodici casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl)

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 8097 dimessi/guariti (+267 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 17561 (+227 rispetto a ieri).

Tra le località più colpite ci sono Pescara, con 43 casi, L'Aquila con 39 e Avezzano con 37. 

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 398946 test (+4195 rispetto a ieri).

Covid, l'Iss: «Indice Rt nazionale sceso a 1,08, dieci regioni ancora a rischio alto»

689 pazienti (-5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 74 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 16798 (+232 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 8633 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+258 rispetto a ieri), 5098 in provincia di Chieti (+72), 5446 in provincia di Pescara (+160), 6938 in provincia di Teramo (+39), 243 fuori regione (+12) e 167 (-31) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA