Stroncato a 55 anni da una malattia il comandante dei vigili urbani Carmine Di Berardino

Stroncato a 55 anni da una malattia il comandante dei vigili urbani Carmine Di Berardino
di Ornella La Civita
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Novembre 2021, 07:08

Non gli ha lasciato scampo e in soli 5 mesi, la malattia di cui soffriva, lo ha portato via dai suoi affetti tra lo sgomento di tutta la comunità. La Polizia locale e il Comune di Raiano piangono la morte di Carmine Di Berardino (foto), il comandante della Municipale dell'Unione Terre dei Peligni. «Grazie per tutto quello che hai fatto per il Tuo Paese. Grazie per tutto quello che hai fatto per noi. Grazie per come hai portato ed indossato la Tua divisa. Esempio fulgido di onestà, abnegazione, fedeltà, serietà» scrive il sindaco del paese, Marco Moca a nome di tutti i raianesi che hanno sempre apprezzato il comandante non solo per la sua abnegazione nel lavoro ma anche per la disponibilità mostrata in ogni occasione.

Il comandante aveva 55 anni. La morte di Di Bernardino, per anni collaboratore dell'International Police Association (Ipa) nei progetti sulla legalità nelle scuole, rappresenta un duro colpo per tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarlo per le sue grandi doti. «Sempre pronto a mettersi a disposizione e per qualunque tipo di lavoro potesse rappresentare un aiuto per tutti ad acquisire la giusta interpretazione del senso civico, Carmine Di Bernardino è stato sempre un bellissimo punto di riferimento per l'Associazione di polizia internazionale che tra i suoi compiti annovera l'insegnamento dei cardini della legalità nelle scuole. Alla famiglia- si legge in una nota il componente dell'esecutivo nazionale Ipa Mauro Nardella- giungano le più sentite condoglianze e riconoscimenti d'affetto che si devono ad una gran brava persona». Carmine Di Berardino lascia la moglie e una figlia. I funerali si celebreranno oggi, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Raiano.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA