Code prima del vaccino: all'hub di Colonnella arrivano i carabinieri

Code prima del vaccino: all'hub di Colonnella arrivano i carabinieri
di Tito Di Persio
3 Minuti di Lettura

Lunghe code, ressa e disorganizzazione all’ hub di Colonnella, in provincia di Teramo: intervengono i carabinieri. «Fare il centro vaccini in quel posto è stato un errore», denuncia l’ex sindaco di Sant’Omero, ex presidente dell’unione dei comuni della Val Vibrata e vice presidente Asl dell’ospedale di Sant’Omero, Alberto Pompizi.
Poi racconta che ieri mattina alle 7, l’ hub era già pieno di gente: «Non c’era nessuno ad accoglierli e la segnaletica era incompressibile». Verso le 8.30, riferisce, si erano creati degli assembramenti davanti all’ingresso della struttura che doveva aprire alle 9: ultrasettantenni, ultrasessantenni, categorie fragili e alcune persone sulle carrozzine accompagnate dai famigliari. Per il mancato rispetto del distanziamento, alcune persone hanno iniziato ad alzare la voce verso il vicino. Gli animi si sono scaldati, soprattutto tra un anziano e un uomo in carrozzina. A qual punto uno dei presenti ha deciso di allertare le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati una pattuglia dei carabinieri della locale stazione, un’auto della polizia e la municipale, e in poco tempo il tutto è tornato alla normalità. «Quello che è successo era prevedibile - sottolinea Pompizi - per questo motivo mi batterò con tutte le mie forze perché vengano fatti tre diversi punti vaccinali sul territorio vibratiano». E spiega che non è possibile creare su un territorio di quasi 275mila chilometri quadrati, che raccoglie 83mila persone, un solo punto per fare il vaccino.

Covid, addio a Donato Gallo, 60 anni, papà del consigliere comunale del M5S

Minimizza il sindaco di Colonnella Leandro Pollastrelli: «Ci sono stati dei piccoli problemi prima dell’apertura. Qualche assembramento dovuto al non rispetto dell’orario della prenotazione». Spiega che c’è stata gente che doveva fare il vaccino alle 11.30 e si è presentata alle sette. Ma che poi tutto è filato liscio. «Ieri abbiamo vaccinato 800 persone - continua Pollastrelli - e oggi ne sono previste mille. Comunque abbiamo aumentato il numero degli uomini della protezione civile, anche perché a pieno regime, speriamo di arrivarci entro il prossimo lunedì, inoculeremo 2.000 fiale al giorno». L’ hub di Colonnella è stato inaugurato l’altro ieri dalla Asl, ed è il più grande dei 4 allestiti in provincia dopo quello all’università di Teramo.
Ieri, non è stato registrato nessun decesso per Covid e il numero dei positivi è sceso a 26. A preoccupare comunque è sempre la situazione delle scuole. L’ isolamento domiciliare e lo stop alla didattica in presenza è scattato per altre tre classi delle scuole di Tortoreto.
 

Mercoledì 28 Aprile 2021, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA