CORONAVIRUS

Coronavirus, raffica di contagi a Chieti: ci sono anche due morti

Martedì 27 Ottobre 2020 di Francesca Rapposelli
Coronavirus, raffica di contagi a Chieti: ci sono anche due morti

Quattordici positivi al Covid 19 a Chieti, con 59 persone in isolamento fiduciario; 50 casi tra gli studenti di tutta la provincia e, nella sola giornata di ieri, due decessi: Elsa D’Orazio, 91 anni, di Casalincontrada, e Luigi Di Iorio, 70, di Casoli. A rendere più caotica la situazione, è arrivata anche l’ordinanza del presidente della Regione Marco Marsilio, che impone, da domani, la didattica a distanza per tutte le scuole superiori e per l’università d’Annunzio. Neanche il tempo per adeguarsi al nuovo Dpcm, dunque, che gli istituti devono già riorganizzarsi. Tutte le scuole, forti dell’esperienza della scorsa primavera, sono pronte, anche in virtù dell’obbligo, per gli istituti, di predisporre un piano di didattica digitale per questo anno scolastico. Stessa situazione per i comprensivi, dove, al momento, si resta in aula. 

«Abbiamo un’esperienza collaudata con la didattica a distanza - spiega Maria Assunta Michelangeli, dirigente del comprensivo 3 di Chieti - che abbiamo iniziato il 5 marzo, prima del lockdown. Inoltre, alcuni nostri docenti sono referenti nazionali: nel malaugurato caso del ritorno alla didattica a distanza, siamo pronti anche con le dotazioni tecnologiche». Al momento, una delle sue classi è in quarantena preventiva, ma, puntualizza la preside, «la situazione è serena, stanno facendo lezione a distanza». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA