L'Aquila, in duemila al corteo nazionale Casapound:
imponente servizio d'ordine, nessun incidente

Domenica 26 Marzo 2017 di Marcello Ianni
L'Aquila, in duemila al corteo nazionale Casapound: imponente servizio d'ordine, nessun incidente
L'AQUILA - Prima donna candidato sindaco nella corsa alla fascia tricolore dell'Aquila: si tratta di Claudia Pagliariccio, 36 anni, che al voto di giugno rappresenterà il movimento di estrema destra Casapound, intenzionato a partecipare in solitaria e smarcato da qualsiasi ipotesi di coalizione. La candidatura al femminile, è stata confermata ieri pomeriggio a margine del corteo nazionale organizzato proprio all'Aquila. «Per noi è la persona giusta- ha detto il leader nazionale di CasaPound, Gianluca Iannone- è l'unica alternativa giusta perchè ha la giusta serenità per affrontare qualsiasi problema. Viene dal volontariato- ha aggiunto-, è una madre di famiglia, dalla politica ha sempre dato e non ha mai preso, questa l'essenza che distingue CasaPound dal resto dello scenario politico, noi siamo tutti volontari abbiamo cento sedi autofinanziate. All'Aquila contiamo di ottenere un bel risultato».
 
 


Il corteo, con oltre duemila partecipanti, ha preso il via dal quartiere Torrione, sfilando per via Strinella fino ad arrivare alla Villa c omunale dove la candidata a sindaco ha tenuto un comizio. Una manifestazione composta, grazie anche alla massiccia presenza di forze dell'ordine. La Pagliariccio è già stata candidata consigliere nel capoluogo nel 2012, con la coalizione civico-politica di Giorgio De Matteis, L'Aquila città aperta, in particolare raccogliendo 60 voti nella lista Prospettiva 2022, legata all'allora esponente della Destra di Storace, Luigi D'Eramo che, stavolta, sarà suo sfidante come candidato alla fascia di Noi con Salvini. Un anno fa è stata candidata anche a Sulmona, con la lista Sovranità, rimediando in quel caso una sola preferenza.
«Perchè di questa scelta? - ha detto la Pagliariccio - e io vi rispondo con una domanda, l'alternativa qual è? La campagna elettorale sarà caratterizzata da impegno, fermezza credibilità nel segno di una discontinuità con gli anni di governo di centro sinistra. L'Aquila ha bisogno di qualcuno che sa prendersi le responsabilità delle proprie scelte a difesa dei cittadini che necessitano di istituzioni presenti e che rispettino gli impregni presi». Nel corso del comizio sono state evidenziati i numerosi impegni di solidarietà messi in campo da CasaPound in città, non solo nell'emergenza terremoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 11:38