Campionati regionali corsa campestre, Matteo Rossi su tutti

Matteo Rossi con l'allenatore Marcello Vicerè
di Paolo Sinibaldi
3 Minuti di Lettura
Martedì 2 Marzo 2021, 09:49

Un centinaio gli atleti che hanno preso parte ai campionati regionali individuali Allievi, Juniores, Promesse e Assoluti di corsa campestre, valevoli anche come prova unica dei campionati di società e per la qualificazione alle finali nazionali del 14 marzo a Campi Bisenzio (Firenze). La manifestazione si è svolta a Castel Frentano (Ch) organizzata dalla  società locale Mistercamp insieme a FIDAL Abruzzo, si è svolta senza la presenza di pubblico, ma dei soli addetti ai lavori: ammessi, oltre agli atleti e ai giudici di gara, tecnici e dirigenti regolarmente tesserati nel numero limite di un accompagnatore ogni tre atleti. Tanta la voglia e l’entusiasmo di ricominciare a gareggiare nelle discipline di resistenza dell’atletica, sin qui le più penalizzate dalle restrizioni anti covid. La gara più interessante è stata, come nelle attese, quella maschile  assoluta di Km 10, che ha fatto registrare anche un numero di partecipanti molto più consistente rispetto alle altre. Ha vinto Matteo Rossi (Atletica Gran Sasso), che si sta specializzando con successo nelle gare di trail e, quindi, molto più a suo agio sul difficile percorso frentano. Il ventenne atleta aquilano è stato autore di una grande gara e ha avuto la meglio dopo il ritiro di El Jebli dell'Atletica Vomano, chiudendo in 35’53”5 davanti al grintoso Alessio Bisogno (Passologico), giunto a 36 secondi, terzo Douglas Scarlato (Aterno Pescara), a meno di 6 secondi da Bisogno, che ha trascinato al primo posto di squadra l’Aterno Pescara davanti a La Sorgente Fara San Martino (pari punti ma piazzamenti individuali migliori quelli dell’Aterno), terza Runners Chieti. Le posizioni successive: 4° Alberico Di Cecco (La Sorgente), 5° Lorenzo Dell’Orefice (Aterno Pescara), 6° Biniyam Senibeta Adugna (Ecologica Giulianova),  7° Tommaso Giovannangelo (La Sorgente), 8° Luca Pirani (La Sorgente), 9° Guido Barbuscio (Runners Chieti), 10° Marco Mancini (La Sorgente), 11° Yassine Nazih (Aterno Pescara), 12° Domenico Campitelli (Mistercamp).     

Bel confronto anche nella gara Allievi (under 18) Km 5, dove si è rinnovata la sfida tra Riccardo Di Lizio (Atletica Runtime Rapino) ed Enite Fiadone (Aterno Pescara). L’ha spuntata quest’ultimo in volata, con un allungo al quale non è riuscito a rispondere Di Lizio. Più staccato, terzo, Vincenzo Santella (Unione Atletica Abruzzo). La gara Allieve Km 4 è stata vinta dalla teatina Serena Quintiliani (Tethys Chieti), classe 2005, che nella circostanza non ha avuto avversarie in grado di impensierirla. En plain della Tethys Chieti, con secondo e terzo posto delle compagne di squadra Michelle Cantò e Martina Sciannamea. La stessa società teatina si è aggiudicata anche la classifica Allievi. Nelle gare Juniores si sono fatti apprezzare El Mahdi Addad (Mennea Chieti), vincitore della Km 8, e la specialista degli 800 Elena Trivellone (Tethys Chieti), prima nella Km 6. La gara femminile assoluta di Km 8 è stata vinta da una veterana delle corse su strada, Sara Di Prinzio (Runners Chieti), davanti alla giovane Zoe Pretara (Mennea Chieti) e Martina Del Rosso (Tocco Runner) terza. Infine, i titoli regionali del cross corto Km 3 sono state vinti, rispettivamente, da Manuel Di Primio (Atletica Gran Sasso) e Stefania Capodicasa (Atletica Vomano).

© RIPRODUZIONE RISERVATA