Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Troppo caldo, vado a fare un giro in moto». Dante cade e muore qualche ora dopo

«Troppo caldo, vado a fare un giro in moto». Dante cade e muore qualche ora dopo
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Luglio 2022, 08:12 - Ultimo aggiornamento: 13:01

Tragedia a Bellante. Un uomo di 63 anni del posto, Dante Capretta, ha perso la vita all’ospedale Mazzini di Teramo nella notte dopo il ricovero in ospedale per una caduta in moto. Sulla vicenda la procura di Teramo ha aperto un fascicolo. Sono infatti ancora tutte da chiarire le cause che hanno portato il 63enne a perdere il controllo della sua Ducati. Al momento non è esclusa nessuna ipotesi, che va da quella del malore improvviso, la perdita di controllo del mezzo dopo una curva presa male, l’attraversamento in strada di un animale selvatico, al pirata della strada.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Campi intervenuti sul posto per tutti i rilievi del caso. L’incidente si è verificato sabato sera verso le 21 lungo la provinciale di Colle Izzino, sempre nel comune di Bellante. Stando a quanto si apprende, l’uomo dopo cena per sconfiggere il gran caldo e prendere una boccata d’aria fresca, ha detto ai famigliari di fare un giro intorno alle campagne e che sarebbe ritornato a casa poco dopo. Ad allertare i soccorsi una coppia di passanti con l’auto. I due hanno visto questa moto atterra vicino un fossato ed hanno deciso di telefonare al 118 pur non vedendo il ferito che era stato sbalzato all’interno di un fossato. Sul posto è arrivata subito un’ambulanza medicalizzati del 118. Le condizioni del 63enne, con politrauma, sono apparse subito gravi agli operatori. L’uomo è stato trasportato al Mazzini dove è morto qualche ora dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA