Calcio, L'Aquila a fatica: battuta
la Lupa Roma 2-1, tre punti pesanti

Sabato 9 Gennaio 2016 di Stefano Dascoli
La gioia rossoblù (Vitturini)

L'AQUILA - Due a zero dopo 15 minuti e gara già vinta? Neanche per sogno. Nei 75 minuti successivi L'Aquila è riuscita a soffrire anche con la Lupa Roma (appena 10 punti in classifica, peggior difesa del torneo), lasciando il pallino del gioco in mano agli avversari, mancando almeno 3 buone ripartenze per chiudere i conti e rischiando addirittura di subire il pareggio se a pochi minuti dalla fine Tajarol non avesse calciato fuori a porta vuota. Alla fine il 2-1 è la notizia migliore della giornata, 3 punti di platino che fanno chiudere il girone d'andata a quota 23 e infondono un po' di speranza alla vigilia del processo Dirty Soccer che comincia lunedì a Roma e dal quale ci si aspettano pesanti richieste della Procura federale. In gol pronti via Mancini, raddoppio di Sandomenico (approfittando della linea altissima della Lupa), poi L'Aquila si è fermata, ha lasciato l'iniziativa agli avversari, ha subito il gol dell'1-2 in chiusura di primo tempo e ha giocato in apnea tutto il secondo.

Così ha commentato il tecnico Carlo Perrone in sala stampa: "Avevo pensato di giocare sfruttando la velocità di Ceccarelli e Sandomenico e gli inserimenti di Triarico. In questo siamo stati bravi, nei primi 10-15 minuti li abbiamo sorpresi e siamo andati sul doppio vantaggio. Poi abbiamo smesso di giocare, loro avevano un sistema di gioco con parecchi giocatori in mezzo al campo e con le mezz'ali che si allargavano. Ci siamo messi allora a tre dietro, ho abbassato Sandomenico per avere un po' più di copertura e in effetti da quel momento in poi la partita l'abbiamo gestita bene. Tatticamente siamo andati meglio. Il gol subito?  C'è stato l'infortunio di Di Mercurio, l'ingresso di Bigoni a freddo, forse è anche viziato da un tocco di mano".

IL MERCATO - Il ds Alessandro Battisti ha fatto il punto sul mercato: "Mi auguro di chiudere con Pesoli, mancano i dettagli. Per quanto riguarda Vitturini è un ottimo giocatore, un esterno lo stiamo cercando, ma magari qualcuno che possa fare anche il quinto di centrocampo. Sansovini? Mi permetto di dire che è fantamercato. Ha delle possibilità importanti, ma se si aprisse questo canale lo prenderemo in considerazione". 

Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri