Branco di lupi sbrana pecore e maiali. Allevatori disperati

Lunedì 11 Novembre 2019 di Marcello Ianni
Strage di pecore e maiali nella notte di sabato a Palombaia di Sassa (L'Aquila). L'attacco si è verificato in particolare in località Cerella, dove a quanto pare un branco di lupi (o ibridi) ha fatto razzia all’interno di un recinto. Quando il titolare dell’allevamento si è accorto della "visita" dei lupi, non ha potuto far altro che constatare l’avvenuto banchetto ed avvertire il servizio veterinario per lo smaltimento delle carcasse degli animali. Non solo. Ma la stessa zona è stata visitata anche dai cinghiali, tra loro anche cuccioli e questo potrebbe far pensare che i lupi non riuscendo a stanare la famiglia di cinghiali abbia in qualche modo preferito un pasto più comodo.

C’è chi sostiene che intorno alle 20 i lupi vanno ad abbeverarsi al laghetto del progetto Case. Una presenza che desta preoccupazione soprattutto per gli allevatori che contrariamente a quanto avviene in area Parco non sono indennizzati per le incursioni degli animali, soprattutto del lupo, razza peraltro protetta. In più di un’occasione gli esperti hanno rimarcato come per sua natura il lupo è un animale nomade, che si sposta alla ricerca di cibo. Non è mai pericoloso per l’uomo. Quando si verifica l’incontro con l’uomo il lupo scappa. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma