Atletica: ai campionati Junior e Promesse, super salto in alto della Di Quinzio

Mara Di Quinzio, salto in alto
di Paolo Sinibaldi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Maggio 2021, 08:36

Sulla pista dello stadio Serafini di Sulmona, si sono disputati i campionati regionali individuali Juniores (under 20) e Promesse (under 23). Inserite nel programma tecnico anche gare di contorno Seniores (over 22 anni), Allievi (under 18) e Cadetti (under 16). Nell’arco delle due giornate spicca la prestazione tecnica di Mara Di Quinzio (Aterno Pescara) nel salto in alto Promesse, dove ha superato l’asticella a 1,75. Migliorato di un centimetro il primato personale, che resisteva da tre anni seppur eguagliato nei seguenti due. L’atleta pescarese classe 1999, allenata da Augusto D’Agostino, era all’esordio agonistico assoluto nel 2021. E’ entrata in gara a 1,60, misura superata al primo tentativo, per poi fare altrettanto a 1,65 e a 1,70. A 1,75 ha avuto bisogno di tre tentativi. Ha anche provato 1,80, ma senza esito. Con questa prestazione si colloca seconda nella graduatoria italiana stagionale under 23. Altro significativo primato personale è quello di Ludovica Montanaro (Atletica Gran Sasso) nel getto del peso Promesse, dove ha scagliato la palla di Kg 4 a 13,89 metri, facendo segnare un progresso di 1 centimetro. La stessa atleta ha fatto segnare anche un positivo 43,11 metri nel disco. Nei lanci, da evidenziare anche la migliore prestazione tecnica maschile, conseguita da Stefano Barbone (Aterno Pescara) nel martello Promesse con 58,71, non lontano dal primato personale. Dietro di lui un ritrovato Alessandro Di Nunzio (Unione Atletica Abruzzo) 52,15. Importanti risultati tecnici anche da due atlete Allieve, classe 2005. Sui 200 (v. + 0,9 m/s) Francesca Orfeo (Aterno Pescara) ha vinto la gara con 25”13, al primato personale di 25 centesimi rispetto a quello indoor. Sugli 800, secondo progresso di Serena Quintiliani (Tethys Chieti) con 2’16”68, vincitrice in solitaria.   

Sui 110 ostacoli Promesse primo posto di Emanuele Di Donato (Mennea Chieti) con 15”29 (vento nullo), al primato personale ritoccato di 17 centesimi, secondo Riccardo Falasca (Aterno Pescara) 15”51. Sui 100 metri, interessanti progressi tecnici di Mauro Colantoni (Atletica Gran Sasso), vincitore tra le Promesse con 11”12 (vento + 1,0 m/s), e di Simone Pastorelli (Tethys Chieti) tra gli Allievi con 11”34 (vento + 0,5 m/s). 

Nel salto in lungo si segnala l’esordio stagionale di Giada Bilanzola (Atletica Gran Sasso) con 5,68. Vicino al primato personale Andrea Giangiacomo (Aterno Pescara) nell’asta Promesse con 4,30.    

Altri risultati. Uomini. Promesse. Alto: 1° Stefano Tisselli (Unione Atletica Abruzzo) 1,91. Juniores. Martello (Kg 6): 1° Pierpaolo Spezialetti (Atletica Gran Sasso) 56,74. 4x100: 1^ Unione Atletica Abruzzo 44”12. Peso (Kg 6): 1° Andrea Franchi (Unione Atletica Abruzzo) 14,76. 400: 1° Angelo Guarino (Aterno) 50”71. Senior. Giavellotto: 1° Pierpaolo Sanvito (Mennea Chieti) 57,74. Lungo: 1° Riccardo Ruffilli (Aterno) 6,64.   

Donne. Promesse. 400: 1^ Greta Zuccarini (Aterno) 58”88. 100: 1^ Roberta Ciarfella (Aterno) 12”68. 3000 siepi: 1^ Ludovica Cirotti (Mennea Chieti) 11’37”84. Juniores: 100: 1^ Ilaria Barnabei (Atletica Gran Sasso) 12”65. Allieve. 100: 1^ Sabrina Salvatori (Atletica Gran Sasso) 12”74. 100 hs (v. - 0,7): 1^ Kathelyn Marziale (Unione Atletica Abruzzo) 15”18. Cadette. 300: 1^ Anelisa Camplone (Aterno) 43”14. Lungo: 1^ Ilaria Monaco (Aterno) 5,42.

© RIPRODUZIONE RISERVATA