A fuoco stabilimento ad Arielli, colonna di fumo nero sulla città: ustionato il titolare

Lunedì 23 Novembre 2020 di Daniele Cesarii
A fuoco lo stabilimento Me.Ga di Arielli, ustionato il titolare

Momenti di paura nel pomeriggio di ieri per un incendio sviluppatosi all’azienda Me.Ga in località Arielli, in provcinai di Chieti. Danni ingenti all’azienda, lievemente ferito il proprietario che si trovava all’interno dello stabilimento. Una colonna di fumo nera, visibile da decine di chilometri, si è levata nel primo pomeriggio di ieri, intorno alle ore 16, dall’area industriale di Arielli dove ha sede lo stabilimento Me.Ga. che fornisce servizi di trattamenti galvanici in conto terzi alle industrie meccaniche del settore automobilistico e motociclistico. All’interno del capannone industriale erano presenti, al momento del rogo, il proprietario con un’altra persona che vedendo partire le prime scintille hanno dato immediatamente l’allarme.

Casoli, rimessa agricola a fuoco: morti animali intrappolati

Il titolare ha riportato lievi ustioni. Le fiamme hanno interessato le vasche di plastica in cui vengono effettuate le lavorazioni da lì si sono propagate a gran parte del capannone. La superficie interessata dal fuoco è stata di circa 50 metri quadrati. Un incendio che è stato subito circoscritto e domato dopo un’ora dal lavoro di due squadre dei vigili del fuoco di Chieti e di una proveniente da Ortona a supporto dei colleghi. Sono intervenuti sul posto anche i Carabinieri della stazione di Ortona e di Orsogna. Sarà ora compito degli inquirenti stabilire le cause del rogo, ma dalle prime ricostruzioni dovrebbe trattarsi di un corto circuito causato dall’accensione di un macchinario.
 

Ultimo aggiornamento: 09:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA