L'Aquila, rissa e vandali nella piazza appena rifatta

L'Aquila, rissa e vandali nella piazza appena rifatta
di Marcello Ianni
2 Minuti di Lettura
Martedì 24 Maggio 2022, 08:08

Prima rissa all'Aquila nella rinata Piazza Regina Margherita deturpata a distanza di neppure una settimana dalla sua inaugurazione. Lo studio di professionisti 2Studio degli ingegneri Francesco Giancola e Alessia Rossi è riuscito in effetti a cambiare il volto della piazzetta e di largo Tunisia, non immaginando che a tempo da record quella loro passione nella realizzazione degli spazi inclusivi innovativi, nel rispetto del contesto storico, avrebbe dovuto arrendersi all'imbecillità dei soliti giovani esagitati e alla maleducazione di molti cittadini.

Venerdì scorso, dopo neppure una settimana dal taglio del nastro sull'intervento di riqualificazione delle due aree, grazie ai finanziamenti della Fondazione Carispaq, piazza Regina Margherita è stata teatro dell'ennesima rissa tra giovani avventori dei diversi locali che si concentrano nell'area. Come ormai da copione, lo smodato uso di bevande alcoliche e futili motivi alla base dell'uso delle mani. Per fortuna rispetto ad altre volte non ci sono stati feriti (anche se a terra erano visibili macchie di sangue), anche se sabato mattina alcune auto delle forze dell'ordine sono intervenute sul posto molto probabilmente per verificare quanto accaduto e ascoltare persone informate sui fatti.

Il primo week-end della movida dopo il taglio del nastro della nuova Piazza Regina Margherita, ha portato alla luce i primi danni: macchie di vino sulle sedute in pietra e sulla stessa pavimentazione. L'aiuola usata dagli avventori dei locali come luogo da passeggio, così come spazio per i cani e per far scorrazzare all'occorrenza i bambini. Insomma una situazione di degrado e inciviltà per nulla affatto ostacolata dalla presenza massiccia di 22 telecamere che insistono sull'area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA