MIGRANTI

Migranti, tensioni al centro di accoglienza all'Aquila: un gruppo minaccia di fuggire

Venerdì 11 Settembre 2020
Il controllo delle forze dell'ordine
L'AQUILA - Questa mattina un gruppo di migranti ha minacciato di abbandonare il centro di accoglienza di Pettino, dove è ospitato. A quanto pare all'origine della "protesta", che è stata segnalata dai residenti della zona, ci sarebbe la richiesta di essere sottoposti a un regime meno "restrittivo" rispetto a coloro che, sempre nella stessa struttura, sono costretti all'isolamento a causa del coronavirus. Momenti di tensioni che sono  stati sedati dall'intervento della Polizia (con la squadra Volante e la Scientifica) e dai carabinieri.



Le forze dell'ordine hanno operato un controllo della situazione e raccolto alcune testimonianze. La situazione pare essere rientrata quando il gestore della struttura (che fa capo una società privata della zona) ha rassicurato tutti sul rispetto delle regole. La vicenda ripropone il tema delle difficoltà di gestione di gruppi eterogenei all'interno degli stessi ambienti: persone trovate positive ai test e persone, invece, negative. (S. Das.)



  Ultimo aggiornamento: 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA