Dante Labs, all'Aquila laboratorio di genetica avanzata: «Conoscere il genoma per prevenire»

Venerdì 11 Ottobre 2019 di Stefano Dascoli
L'AQUILA  - L’ambizione è quella di arrivare alla realizzazione di un centro di sequenziamento del genoma tra più grandi d’Europa. Grandi investimenti in città e assunzione di personale specializzato grazie al progetto Dante Labs, ideato e portato avanti da Andrea Riposati, giovane aquilano che ha curato la sua formazione universitaria e professionale negli Stati Uniti e Mattia Capulli, anch’egli aquilano, specializzato alla Columbia University.
Dante Labs è già realtà: la sua sede è operativa all’interno del Tecnopolo d’Abruzzo, all’ex polo elettronico cittadino. L’iniziativa si arricchisce ora di una preziosa e prestigiosa partnership con Illumina, una multinazionale americana da quattro miliardi di fatturato e 44 miliardi di capitalizzazione, grande, cioè, quattro volte Telecom Italia e due volte e mezzo Fca. L’asse L’Aquila-San Diego consentirà alla città di posizionarsi in maniera strategica in campo globale su questo specifico settore.

Dante Labs ha annunciato di aver iniziato l’istallazione della tecnologia di sequenziamento di nuova generazione (Next generation sequencing, Ngs) di “Illumina” nella nuova sede centrale, all’Aquila, in modo da rendere accessibile e disponibile a singole persone in tutto il mondo il sequenziamento dell’intero genoma e dell’intero esoma attraverso la propria piattaforma genomica globale direttamente rivolta ai consumatori. Il sequenziamento verrà effettuato usando lo strumento più potente di “Illumina”, il sistema NovaSeq 6000, in grado di garantire test genomici ad alto rendimento.

Andrea Riposati, amministratore delegato di Dante Labs, ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Siamo felici di poter usare la principale tecnologia per piattaforme di illumina per aiutare un numero maggiore di persone a prendere decisioni consapevoli sul proprio stile di vita e sulla propria salute e basandosi sulla conoscenza del proprio genoma“.

Anche Paula Dowdy, vice presidente di Illumina per Europa e Medio Oriente, si è detta colpita dall’iniziativa: «Siamo lieti che Dante Labs abbia selezionato la tecnologia Illumina per fornire servizi di sequenziamento del genoma a una profondità di copertura e tempi di consegna rapidi. Condividiamo la visione di Dante Labs di influenzare positivamente la medicina personalizzata sbloccando il potere del Dna».

Lo scopo principale di Dante Labs è proprio quello di rendere accessibile a chiunque, a prezzi contenuti, il più avanzato test genomico. Il laboratorio, che ha il suo cuore proprio all’Aquila per una precisa scelta strategica (geografica, ma anche legata al progetto di città della ricerca e della conoscenza), ha già clienti in più di ottanta paesi del mondo. La sua piattaforma consente di accedere alle proprie predisposizioni, alle interazioni con i farmaci e, in generale, all’approccio personalizzato alla medicina: non più generalista, ma attraverso la prevenzione più avanzata. Grazie a Dante Labs sono già stati risolti casi molto complessi nel mondo. © RIPRODUZIONE RISERVATA