Calcio serie D/Grande prova
e rimpianti: per L'Aquila solo 1-1
contro la capolista Arzachena

Calcio serie D/Grande prova e rimpianti: per L'Aquila solo 1-1 contro la capolista Arzachena
di Stefano Dascoli
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Febbraio 2017, 14:43 - Ultimo aggiornamento: 16:19

È un 1-1 che sta strettissimo all'Aquila quello maturato nella sfida alla capolista Arzachena. I rossoblu di Morgia hanno disputato una delle migliori partite della stagione, sono andati sotto immeritamente per una frittata difensiva, poi hanno avuto il merito di giocare un secondo tempo di altissima intensità, schiacciando gli avversari nella loro metà campo e creando più volte le premesse per il gol vittoria. Alla fine un pari che non soddisfa per quanto visto in campo, soprattutto alla luce dei successi di monterosi e Rieti che allontanano nuovamente la vetta della classifica, ora a cinque punti. 

Tegola in avvio per i rossoblu: Mallus è in formazione, ma deve dare forfait all'ultimo per il problema all'anca. Gioca Sembroni. Rispetto alla gara contro il Rieti in avvio ci sono Pietrantonio e Zane preferiti a Siena e Steri. Temperatura di 12 gradi, circa 1200 spettatori sugli spalti. I primi 15' sono tutti di marca aquilana. È la squadra di Morgia a fare la partita. Molto attivo Russo, bene anche il gioco sugli esterni, propositivi in spinta sia Pietrantonio che Arboleda. La gara è combattuta, tanti scontri al limite e già due ammoniti tra i sardi nei primi 20'. Al 27' chance per l'Arzachena con Verachi che va via sul fondo: tiro basso respinto da Salvetti. Il più pericoloso dell'Aquila è Russo, una spina nel fianco per la difesa ospite. Al 31' colpo di testa di Sembroni sugli sviluppi di un corner e palla di poco fuori. Al 34' la frittata dell'Aquila. Salvetti regala un corner abbrancanhdo male un pallone. Sugli sviluppi Branicki colpisce tutto solo di testa e segna l'1-0. Al 40' la risposta aquilana con una punizione calciata di poco fuori da Minincleri. Il primo tempi si chiude sullo 0-1, risultato assolutamente bugiardo per L'Aquila. 

LA RIPRESA - Il secondo tempo si apre al 3' con la conclusione di Minincleri, tiro centrale parato. Al 6' pericolosa ripartenza ospite conclusa con un diagonale di Andrea Sanna a lato. Al 7' dentro Ranelli per Gagliardini, Morgia passa al 4-3-3 spostando Minincleri davanti. All'8' conclusione di Russo, respinta in corner. Al 9' proteste rossoblu per un intervento in area su Ranelli, ma l'arbitro lascia proseguire. Al 15' grande occasione sotto porta per Nohman che fallisce un tap-in da due passi dopo il tiro di Russo. Al 20' il pari dell'Aquila con la girata sotto porta di Nohman. Al 23' cross di Pietrantonio, testa di Minincleri e palla di poco fuori. Al 28' Salvetti si riscatta con una bella parata bassa su diagonale di Verachi. Al 30' altro episodio dubbio in area, proteste aquilane per un contrasto su Minincleri. Finale con L'Aquila all'attacco. Al 40' il neo entrato Valenti scocca un sinistro dalla distanza, palla alta. 


IL TABELLINO
L'Aquila: Salvetti; Pepe, Gagliardini (7'st Ranelli) Sembroni; Arboleda, Minincleri, (40'st Valenti) La Vista, Zane (11'st Steri), Pietrantonio; Nohman, Russo. All. Morgia 
Arzachena: Ruzittu; D'Alterio, Brack, Bonacquisti, Mithra; Nuvoli, Aiana (24'st Capezzuto), N. Sanna (27'st Oggiano); Verachi (44'st A. Allora); A. Sanna, Branicki. All. Giorico
Arbitro: Miele di Nola
Reti: 34' Branicki, 20'st Nohman
Note: ammoniti Verachi, Mithra, Bonacquisti, Sembroni, Ruzittu, Capezzuto, Steri 

© RIPRODUZIONE RISERVATA