Cercatore di funghi si infortuna nel bosco: interviene l’elisoccorso

Venerdì 20 Settembre 2019 di Tito Di Persio
Anello di Padula, cercatore di funghi si infortuna nel bosco: interviene l’elisoccorso
È stato elitrasportato all’ospedale San Salvatore di L’Aquila e se l’è cavata con una caviglia rotta, il cercatore di funghi cinquantaseienne di Fara Filiorum Petri che questa mattina si è infortunato mentre stava percorrendo l’anello di Padula, nel versante teramano del Gran Sasso. Il sentiero che parte dall’omonimo centro abitato, nel comune di Cortino, e si addentra nei boschi dei Monti della Laga.
 
Fortunatamente, in una località in cui non è possibile utilizzare il telefono per assenza di campo, con lui c’era anche un amico, che dopo essersi allontanato dal luogo dell’incidente lungo il sentiero, è riuscito a dare l’allarme al 118.
 
L’equipe medica e il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico sono stati sbarcati in una radura e a piedi si sono addentrati nel bosco fino a raggiungere l’infortunato.
 
L’uomo, bloccato su un terreno molto scivoloso, è stato medicalizzato e spostato in un luogo più adatto per il recupero con il verricello. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma