Gran Sasso, trovato morto l'escursionista disperso da due giorni

Domenica 1 Dicembre 2019
Gran Sasso, trovato morto l'escursionista disperso da due giorni

L'AQUILA -  Il corpo senza vita di Matteo Martellini, il giovane di 37 anni di Città Sant'Angelo disperso da 36 ore sul Gran Sasso, è stato ritrovato da una squadra di tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo sul versante Sud-Ovest del monte Camicia, in un piccolo canale parallelo al sentiero del Centenario  a 2200 metri di quota. Con il supporto della squadra da terra e del tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, l'elicottero del 118 dell'Aquila sta provvedendo al recupero della salma che verrà elitrasportata all'obitorio dell'ospedale San Salvatore.

Leggi anche Gran Sasso, si cerca trentenne disperso: ritrovate auto e bici
 

 

Presente sul luogo anche il sindaco di Città Sant'Angelo, che dal centro di coordinamento di Campo Imperatore, sta seguendo da questa mattina le operazioni di ricerca e recupero. Le ricerche, scattate dopo che venerdì sera l'uomo non aveva fatto rientro a casa ed erano state trovate bici e auto, per un'intera giornata, quella di sabato, avevano dato esito infruttuoso.
 

 

Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma