Il pescarese Alessandro Mancini è il più bello d'Italia, ha una laurea in Economia

Sabato 15 Febbraio 2020
E’ pescarese “Il Più Bello d’Italia”. Alessandro Mancini è stato ricevuto in Comune per la sua prima uscita pubblica, dedicata alla sua città a cui è profondamente legato. Il 27enne pescarese, reduce dalla trionfale kermesse al teatro Ariston di Sanremo, è stato ricevuto per le congratulazioni di rito dal sindaco Carlo Masci e dall’assessore al Turismo e ai Grandi Eventi Alfredo Cremonese, che gli hanno consegnato una pergamena.

Il giovane, nella manifestazione che rientrava nel programma degli eventi del 70° Festival della Canzone italiana di Sanremo,si è imposto non solo grazie alle sue indubbie qualità estetiche ma soprattutto in virtù della sua personalità; Mancini è infatti un ragazzo tranquillo, amante dello sport, con una laurea in Economia e Management alla conseguita all’università d’Annunzio e con molta voglia di affermarsi.

Il protagonista della giornata, accompagnato dal suo manager, da amici e famigliari, si è detto molto emozionato: «Credo che la scelta della giuria a Sanremo sia caduta su di me, o almeno lo spero, soprattutto per il mio modo di presentarmi e per come ho parlato di me stesso, dei valori in cui credo e forse, perché ho una profonda fede in Dio. La bellezza conta certamente ma da sola non credoporti molto lontano. Mi farebbe piacere – ha continuato –iscrivermi a una scuola di recitazione». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma