Alba Adriatica, notte di sangue: 22enne ucciso a coltellate fuori da un locale. Il delitto per una ragazza

Mercoledì 21 Giugno 2017 di A. Cant.
4
A sinistra la vittima
Tragica notte di sangue ad Alba Adriatica. Un 22enne, Manuel Spinelli, è stato raggiunto nella tarda serata di ieri da alcuni fendenti all'occhio sinistro e al torace. Il ragazzo era appena uscito con gli amici dalla taverna "Wolf" quando, all'angolo tra viale Mazzini ed il lungomare Marconi, un'auto si è fermata e sono scesi degli uomini che lo hanno accoltellato a morte.

La prima ipotesi è quella di una vendetta per una ragazza contesa tra i due giovani. La giovane al centro del litigio sfociato nel delitto è infatti l'attuale compagna del fermato ed ex del rom morto. Tuttavia non si esclude il regolamento di conti per altri motivi. Prima c'era stata una scazzottata, poi è spuntato il coltello fatale. Il ragazzo, di etnia rom, è caduto a terra in un lago di sangue. Subito soccorso, è stato trasferito dalla croce rossa di Giulianova in ospedale.

Per lui però non c'è stato nulla da fare: è morto non appena giunto in pronto soccorso. Sull'omicidio indagano i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, coordinati dal magistrato di turno Davide Rosati. È stato fermato un albanese di 27 anni che si ritiene possa essere l'autore del delitto. Nel corso della mattinata si è rafforzato sempre più il movente sentimentale. Ultimo aggiornamento: 22 Giugno, 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma