Lite in famiglia, accoltella il fratello gemello e viene arrestato

Giovedì 22 Agosto 2019 di Alessandra Di Filippo
Tragedia sfiorata in un'abitazione di Penne (Pescara). Un uomo di 43 anni ha accoltellato, per futili motivi, il fratello gemello, colpendolo più volte agli arti inferiori e alla mano destra, per poi lasciarlo in un lago di sangue. Per fortuna, in casa c'erano i genitori che hanno dato immediatamente l'allarme. La vittima è ora ricoverata con oltre 20 giorni di prognosi all'ospedale San Massimo mentre l'aggressore è stato rintracciato, nel giro di poco tempo, e arrestato dai carabinieri della compagnia di Penne, guidati dal luogotenente Pasquale Columbaro, con l'accusa di lesioni aggravate. E' rinchiuso nel carcere di San Donato a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Tutto è accaduto poco dopo le 23. E' entrato nella camera del gemello, con un coltello a lama fissa in mano, e come una furia ha iniziato a colpirlo per poi scappare via. Sembra che prima dell'aggressione non vi sia stato alcun litigio fra i due. Piuttosto, stando a quanto emerso, pare che fra i fratelli già da un po' di tempo vi fossero gelosie e risentimenti legati ad interessi familiari. L'arrestato, ad esempio, si lamentava perché il fratello aveva ottenuto di più rispetto a lui. Nulla comunque che facesse presagire un epilogo del genere. Stando per lo meno a quanto riferito da parenti e amici, erano semplici e normali discussioni o lamentele. Di sicuro non avrebbero mai immaginato un fatto del genere i genitori grazie all'intervento dei quali sono state evitate conseguenze più gravi.

Sono stati loro a soccorrere il figlio ferito dopo averlo sentito urlare e ad accompagnarlo in ospedale, dove fortunatamente gli sono state riscontrate solo ferite da taglio superficiali. Pare che i due fratelli abitassero ognuno per conto proprio fuori Penne, ma che comunque frequentassero entrambi molto spesso la casa dei genitori, che si trova nell'immediata periferia del paese. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma