A14, la procura: no al dissequestro
Ancora code, disagi e smog

Lunedì 20 Gennaio 2020
A14, la procura: no al dissequestro
Ancora code, disagi e smog
No al dissequestro dei viadotti dell'A14, i comuni di Pineto, Roseto e Silvi sempre più nel caos. Il gip di Avellino, nei giorni scorsi, ha rigettato la richiesta avanzata dai direttori del VI e VII Tronco di Autostrade per l'Italia: «La sistematica presentazione - si legge nel rigetto dell’istanza firmata dal gip - a distanza di pochi giorni l’una dall’altra, di istanze di dissequestro parziale per ottenere l’autorizzazione alla modifica delle modalità di cantierizzazione già concordate con i competenti uffici ministeriali, sta purtroppo determinando un ingiustificato rallentamento degli interventi di sostituzione delle barriere laterali in sequestro, tanto che, ad oggi - come evidenziato dall’Ufficio di Procura - neppure una sola delle barriere è stata sostituita».

Una situazione che non sembra avviarsi verso una rapida soluzione e le problematiche sui tratti dell'A14 interessati dai sequestri delle barriere si fanno sempre più accentuate in particolar modo nei comuni di Pineto, Roseto e soprattutto Silvi che, a seguito della chiusura del viadotto Cerrano, ha visto i mezzi pesanti riversarsi sulla statale 16 con tutti i disagi annessi per le attività commerciali. A preoccupare poi è anche la qualità dell'aria in città con i livelli di inquinamento che si stanno innalzando giorno dopo giorno.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma