Google sconfiggerà la morte?
Intanto si "allea" con Apple

Giovedì 19 Settembre 2013 di Laura Bogliolo
Google sconfiggerà la morte? Intanto si "allea" con Apple

ROMA - Sconfiggere la morte nel giro 20 anni. E' quasi una promessa quella che fa Larry Page, co-fondatore di Google, in un colloquio con Time Magazine.

Cosa c'entra l'algoritmo più potente del mondo per setacciare il web con l'invecchiamento? Probabilmente nulla, anche se, di base, c'è la voglia pionieristica di cambiare il mondo. Con quell'idea di progettare il motore di ricerca più potente del mondo, che fino a dieci anni fa faceva sorridere.

Oggi, dopo l'annuncio di Google della creazione di Calico, azienda che dovrebbe elaborare l'elisir della lunga vita, qualche sorriso (anche più di uno) proprio non si può fare a meno di fare. Così come c'è qualcuno che storce la bocca pensando all'alleanza tra i due giganti dell'hi-tech: Google e Apple. A guidare Calico c'è Arthur Levinson, attuale presidente del gigante di Cupertino. Levinson resterà presidente di Apple e di Genetech.

"Google Vs Death". Così titola il Time Magazine in prima pagina riportando un'intervista a Larry Page per annunciare la nascita di Calico, joint venture che si occuperà di salute e benessere. Secondo le parole di Larry Page, Calico si concentrerà sulla sfida legata all'invecchiamento e i problemi associati. Sembra che l'obiettivo sarà la ricerca del trattamento della vecchiaia al fine di prolungare la vita.

Page equipara l'impresa a un viaggio sulla Luna, una sfida che non sembra spaventare BigG. L'annuncio arriva proprio nei giorni in cui Apple annuncia il nuovo sistema operativo mobile di Apple per iPhone e iPad, google rilancia con la sfida alla morte. “La malattia e l'invecchiamento hanno effetto su tutte le nostre famiglie - ha detto Larry Page – penso che gli studi sulla sanità e le biotecnologie possano migliorare milioni di vite”. Levinson ha detto che ha dedicato gran parte della sua vita alla scienza e tecnologia con l'obiettivo di migliorare la salute umana”. Page mostra entusiasmo anche in un post su Google +.

Tim Cook , CEO di Apple , ha dichiarato : “Nessuno meglio di Arthur è attrezzato per condurre questa missione e non vedo l'ora di vedere i risultati".

L'"alleanza" Google-Apple. Grandi manager che siedono contemporaneamente nei Cda di imprese non è una vita, spiega Business Time ricordando ad esempio che dal 2004 al 2009, Arthur Levinson lavorava sia per Google ’ che per Apple. Anche Eric Schmidt dal 2006 al 2009 aveva doppio incarico presso Google e la Mela Morsicata. Dal 2009, da entrambe le scoietà investirono sul mercato del mobile, la Federal Trade Commission iniziò a indagare sulla presenza di Schmidt e Levinson in entrambe le compagnie e su possibili violazioni delle leggi antitrust. Dopo qualche mese Schmidt lasciò gli incarichi alla Apple, Levinson a Google. La nuova alleanza tra BigG e Cupertino potrebbe creare qualche malumore.

“Si avverte un disagio” dice a Business Time Lucy P. Marcus CEO di Marcus Venture Consulting ed esperta di corporate governance. “Se non vi è alcuna sovrapposizione direttiatra Calico e i progetti a cui sta lavorando Apple, tecnicamente non c'è un conflitto di interessi, ma se vi fosse Levinson dovrebbe uscire dalla sala del consiglio di Apple durante quelle discussioni”.

Google X lab. Sergey Brin intanto è capo del laboratorio che studia nuovi progetti: dai Google Glass, alle auto senza conducente. Ci sono anche studi su energia rinnovabile, fornire l'accesso a Internet in aree remote del globo tramite le famose mongolfiere. C'è anche chi parla di studi per realizzare “ascensori spaziali”.

laura.bogliolo@ilmessaggero.it

Blog, Daily web

Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA