Apple sfida Spotify: pronta a lanciare un servizio di musica in streaming

Giovedì 26 Marzo 2015 di Antonio Bonanata
Il “New York Times” conferma le voci che circolavano in rete già da qualche mese: Apple sta preparando un nuova versione del servizio di abbonamento di Beats per ascoltare musica in streaming. È sfida aperta a Spotify, che detiene lo scettro in questo settore.



La data ufficiale di lancio ancora non c’è ma pare che avverrà entro la fine dell’anno; potrebbe essere disponibile già con il prossimo aggiornamento di iOS, il sistema operativo Apple.



Al progetto starebbe collaborando, sempre secondo il quotidiano newyorkese, Trent Reznor, del gruppo Nine Inch Nails, e Jimmy Iovine, co-founder di Beats. Il colosso di Cupertino, quindi, cerca di puntare su un’area commerciale in cui è ancora debole: la musica. iTunes, infatti, non è riuscita, finora, a primeggiare tra i molti competitor che nel tempo le si sono affiancati.



Risulta, inoltre, che Apple stia stipulando degli accordi esclusivi con le case discografiche per l’uscita di alcuni album, oltre a un generale miglioramento di iTunes Radio. Quest’ultimo impegno trova ulteriore conferma nell’ingresso in squadra di Zane Lowe, ex dj di BBC Radio 1. L’idea è quella di indirizzare iTunes verso i mercati regionali, facendone quasi una stazione radio tradizionale. Ci si aspetta che il nuovo servizio mantenga molte delle caratteristiche tipiche di Beat Music; buio totale sul nome.



Per quanto riguarda il versante dei prezzi, Apple non è riuscita a imporre alle case discografiche la sua proposta iniziale (7 dollari e 99 centesimi), una cifra che l’avrebbe indubbiamente avvantaggiata, essendo più bassa di quelle del concorrente Spotify e di altri. Alla fine, si andrà sui classici 9,99 dollari al mese ma è esclusa una versione in prova gratuita. Trent Reznor (cantante, compositore e produttore), frontman dei Nine Inch Nails e già a capo dell’ufficio creativo di Beats prima che Apple la acquistasse, sta svolgendo, come riporta il NYT, «un ruolo importante» nel progetto. Jimmy Iovine, co-fondatore di Beats, cura invece la promozione del servizio, per assicurarsi l’uscita in esclusiva di alcuni album. Non è la prima volta, del resto, che se ne occupa: in passato Iovine è riuscito a concludere contratti di esclusiva con singoli artisti per l’uscita di loro brani su iTunes.



La creatura di Steve Jobs sta lavorando anche ad altri progetti, tra cui un servizio per lo streaming di programmi televisivi e una nuova Apple Tv. Ultimo aggiornamento: 28 Marzo, 11:04