Sindrome di down, a 12 anni canta e affascina il web: ragazza fa il boom di ascolti

Sabato 31 Gennaio 2015 di Federica Macagnone
Non c'è niente e nessuno che possa fermare Madison Tevlin. Lei, 12 anni, è stata messa alla prova dalla vita: ha la sindrome di down e, allo stesso tempo, una passione smisurata per la musica. Ama cantare ma, come spesso ha ribadito la Down Syndrome Education International, per chi è affetto da anomalia cromosomica non è facile dar sfogo alle proprie doti vocali.



«Molte persone affette dalla sindorme di down hanno voci roche e di bassa tonalità: a loro serve il doppio di energia per attivare i muscoli vocali e avviare la voce».



Ma Madison non ha mai mollato. Per emettere poche parole a ritmo di musica fa uno sforzo immane ma non si è mai arresa di fronte a chi le ha detto che non avrebbe mai potuto cantare davanti a un pubblico.



Smentendo tutti, Madison ha portato virtualmente il pubblico in un studio di registrazione, ha cantato la difficile “All of me” di John Legend e ha postato il video su Youtube: le immagini, pubblicate il 20 gennaio, in appena 10 giorni sono state viste da oltre un milione e 700mila utenti che si sono commossi davanti alla tenacia di questa ragazzina che, in baffo alla perfezione, ha mostrato carattere e personalità. Madison ha ricordato le 348 parole del testo, ha mostrato sicurezza e coraggio e ha cantato, aprendosi al mondo e dimostrando che non importa essere perfetti, l'importante è abbattere le barriere. E lei c'è riuscita.





«Voglio essere una fonte d'ispirazione» ha detto Madison. C’è da giurarci che lo diventerà per molti. Ultimo aggiornamento: 20:16

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma