Il dramma del visagista Diego Dalla Palma: «Ho programmato l'eutanasia»

Martedì 21 Aprile 2015

È malato da tempo il make up artist Diego Dalla Palma, 64 anni, che soffre di artrosi, e su Facebook i suoi post stanno facendo discutere.

Ha espresso nero su bianco quello che pensa sul fine vita: «Ho reso pubblica più di una volta questa mia riflessione e sono da anni iscritto ad EXIT, proprio perché voglio programmare lo spegnimento del mio esistere. Qualcuno vuole chiamarlo suicidio? E allora, accidenti!, chiamiamolo suicidio! Per me, ha un diverso significato».

Commenti positivi e critiche sono apparsi su questa decisione all'eutanasia di Dalla Palma, noto visagista e personaggio pubblico. Scegliere il momento di morire, ha scritto ancora, «per me è solo un pensiero luminoso, positivo e concreto per evitare, fra qualche anno, pietismi, dolori morali e fisici, umiliazioni, atroci torture e corse ad ostacoli continue. Purtroppo, ho ereditato il peggio di certe problematiche fisiche che hanno umiliato e reso infelici i miei genitori negli ultimi anni della loro vita. Quindi, ne devo tenere conto. Ma, lo ripeto, SONO SERENO, anche se TORMENTATO».

Su Facebook ha proseguito: «Mi voglio concentrare sulla donazione che desidero elargire ai bisognosi (soprattutto bambini orfani, vecchi soli e profughi), attraverso la vendita degli immobili che possiedo in Lombardia, nel Veneto e in Sicilia». Dalla Palma ha scritto che di un paio di case (una nel Veneto e la dimora siciliana) venderà solo la nuda proprietà contando di abitarci per una decina di anni. «Sparirò quando lo riterrò opportuno, salutando prima le persone che amo (voi compresi). Ho programmato già tutto, nei dettagli, con una lucidità e un senso lirico che mi fa vedere il sole anche nel cuore della notte».

Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti