Un cerchio nell'erba, mistero a Padova: «Era ocra e brillava». Un Ufo o una burla?

Mercoledì 13 Novembre 2013 di Lucio Piva
Cerchio nell'erba a Padova
Non è vero, ma ci credo. Proprio come diceva il grande Eduardo. Non crede infatti ai marziani, Mario Bellucco, pensionato settantaquattrenne, noto nella frazione di Mezzavia come personaggio serio ed affidabile.



Eppure quel cerchio di sette metri di diametro, "scolpito" di punto in bianco sull'erba del frutteto del cognato lo impressiona ancora. Talmente perfetto da far pensare che neppure nessun acrobata del compasso possa averlo tracciato in modo cosi netto. Se fosse stata accreditabile l'ipotesi di un Ufo, arrivato a Montegrotto forse per testare le qualità salutari delle acque termali, il pensionato non l'ha voluto mai appurare.



Tutto, secondo il pensionato, è accaduto di giorno. «Avevo sentito dei forti rumori provenienti dal giardino - ha raccontato Mario Bellucco - ma pensavo che fossero gli operai impegnati a ristrutturare una parte delle mia casa. Quando sono uscito, non ho visto nessuno. Se non un perfetto cerchio dal diametro di sette metri sul prato. L'erba aveva assunto un colorito diverso dal verde circostante. Sembrava che il "tondo" fosse stato riempito di un'ocra smagliante. Né il più bravo dei geometri, né il più abile dei verniciatori sarebbero sicuramente stati in grado di compiere un'opera del genere». Ultimo aggiornamento: 15:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma