Danza, ecco i vincitori del premio Equilibrio 2014

Martedì 4 Febbraio 2014
Manfredi Perego, autore della pièce Grafiche del silenzio, ha vinto il Premio Equilibrio 2014, rivolto agli artisti emergenti operanti in Italia per valorizzare nuovi progetti destinati a diventare spettacoli di danza. Il Premio Speciale Equilibrio Roma 2014 per l’interprete è stato invece conferito a Irene Russolillo. I riconoscimenti sono stati consegnati ieri, in occasione della prima italiana dello spettacolo genesis, di Sidi Larbi Cherkaoui, da Carlo Fuortes della Fondazione Musica per Roma e da Martine Tridde-Mazloum della Fondation Bnp Paribas.



Il premio a Perego è stato assegnato con questa motivazione: "la sua pièce Grafiche del silenzio è risultata inventiva e avvincente, ispirata e intelligente, non solo nella concezione, ma anche nella realizzazione. Ciò è reso ancor più rimarchevole dal fatto che si tratta del primo lavoro di questo coreografo molto promettente. Manfredi ha mostrato inoltre di avere una visione chiara e convincente della direzione lungo la quale vorrà sviluppare le sue coreografie".



Russolillo invece nella sua pièce Strascichi "ha mostrato di essere una performer profondamente poetica, pronta ad assumere rischi e a mettere in campo la sua personale vulnerabilità, in grado di trarre forza da entrambe le qualità. Si tratta di caratteristiche che si manifestano non solo nella danza, ma anche nell’uso della voce e nella scrittura. La Giuria ritiene che all’artista gioverebbe collaborare con un coreografo esperto e sensibile nei confronti del suo talento creativo".



Inoltre, Adolphe Binder, membro della giuria di questa edizione, direttrice artistica della Göteborgs Operans Danskompani, ha formulato un invito speciale ad Annamaria Ajmone a partecipare a un workshop con la sua Compagnia, in riconoscimento della intensità e del dinamismo di Annamaria come danzatrice e come coreografa.”



Al vincitore del Premio Equilibrio, istituito e organizzato dalla Fondazione Musica per Roma, è assegnato un contributo di 20.000 euro per la produzione dello spettacolo che sarà presentato in prima assoluta presso l’Auditorium Parco della Musica nel mese di febbraio 2015.



Il Premio Speciale Equilibrio Roma 2014 per l’interprete, sostenuto quest’anno dalla Fondation Bnp Paribas, lanciato lo scorso anno con lo scopo di sostenere le capacità interpretative dei danzatori italiani finalisti del Premio Equilibrio Roma 2014, permettendo loro una esperienza di lavoro con coreografi internazionali, consiste invece in un contributo di 10.000 euro all’interprete vincitore.



Sidi Larbi Cherkaoui, direttore artistico del Festival Equilibrio, ha selezionato, tra 83 proposte, i sette finalisti che hanno presentato altrettanti studi di fronte al pubblico e a una giuria internazionale composta da Adolphe Binder (Direttrice artistica del Göteborg Ballett, Svezia), Farooq Chaudhry (Producer Akram Khan Company e English National Ballet, UK), Sanjoy Roy (Giornalista di The Guardian, Dance Gazzette, UK), Isabella Spirig (Direttore progetti danza Federation of Migros Cooperatives, Svizzera).



I sette finalisti selezionati nel corso del 2013 da Sidi Larbi che si sono esibiti tra l’1 e il 2 febbraio per il Premio Equilibrio erano: Annamaria Ajmone, Damiano Ottavio Bigi e Africa Manso Asensio, Andrea Gallo Rosso, Tommaso Monza, Manfredi Perego, Irene Russolillo, e Moreno Solinas.

Ultimo aggiornamento: 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma