ROMA

Paura a Termini, accoltella un passante. Salvato dal linciaggio della gente

Sabato 23 Agosto 2014

Momenti di terrore ieri notte alla stazione Termini. Due uomini stavano attraversando la strada quando sono stati avvicinati da uno sconosciuto che, improvvisamente e senza alcun apparente motivo, ha estratto un coltello e ha sferrato un fendente contro uno di loro.

È accaduto ieri notte in piazza dei Cinquecento. Il responsabile dell'aggressione è stato fermato subito dopo l'accaduto dalla polizia, che ha ricostruito quanto accaduto. Il colpo in realtà era diretto all'amico del ferito, ma quest'ultimo, quando si è accorto che l'aggressore aveva mirato all'addome dell'altro ragazzo, si è frapposto tra i due e ha tentato di parare il colpo con il braccio, restando vittima della coltellata. L'aggressore a quel punto ha tentato di allontanarsi, ma è stato rincorso e accerchiato dai passanti che avevano assistito alla scena.

Solo grazie al tempestivo intervento degli uomini in divisa l'uomo è stato sottratto al linciaggio; sono infatti passati solo pochi minuti prima che arrivassero due pattuglie della Polizia, una del Commissariato Viminale e l'altra di Esquilino, allertati dalla Sala Operativa della Questura. I poliziotti hanno così soccorso il ferito, ancora in terra e con un vistoso taglio all'avambraccio, poi trasportato in ospedale dall'ambulanza, dove sarà sottoposto a intervento chirurgico per sospetta lesione dei legamenti. L'uomo fermato, un moldavo di 44 anni, che aveva ancora con sé il coltello sporco di sangue, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio. Le successive indagini cercheranno di accertare i motivi alla base del gesto.

Ultimo aggiornamento: 21:52