ATAC

Roma, problemi alla metro b: 6 treni fermi. Esposito attacca Atac su Twitter

Lunedì 26 Ottobre 2015 di Valeria Arnaldi
16

Code in banchina, attese interminabili, lamentele social e non solo. Nuovi disagi questa mattina, ma sarebbe meglio dire ennesimi, sulla linea B della metropolitana. E, ancora una volta, nell’ora più “calda” per gli utenti, già a partire dalle 7.30 ossia quando la gente cerca di raggiungere il posto di lavoro. Possibilmente in tempi, se non rapidi, comunque accettabili. Ad essere straordinaria questa volta, oltre alla “lentezza” - con attese, in media di 15/20 minuti - è la denuncia. A lanciare l’allarme e a puntare l’indice contro l’Atac, dati alla mano, è stato, infatti, l’assessore dimissionario ai Trasporti Stefano Esposito, su twitter.

«Problemi di stamattina su metro B causati da 6 treni indisponibili su 23 - twitta Esposito - Ho litigato 1 ora per saperlo. #atac non ama dire la verità». Secondo le informazioni che Atac avrebbe dato allo stesso assessore: «Su 23 treni in servizio, tre non sono partiti e altri tre si sono guastati in linea”. Il botta e risposta con gli utenti è rapido e fitto. C’è anche chi corregge al rialzo l’analisi: “I treni a quest’ora dovrebbero essere 27 - dice TreninoBlu - Ne mancano dieci».

L’unico a tacere è il profilo twitter di Atac. La circolazione nella mattinata viene registrata come “regolare”, nonostante le proteste. «Non è affatto regolare come scrivete voi! Sono a Garbatella e non passa da 10 minuti”, scrive Sandrino61. Ancora più chiara Carlotta: “Stamattina che scusa avete?».

I rallentamenti sono pesanti anche per i pendolari ormai abituati alla scarsa puntualità dei convogli e le proteste corrono sui social, con tanto di foto di gente in attesa, “stretta” sulle banchine, stanca e frustrata, o alla ricerca di mezzi alternativi per recarsi al lavoro.

Ultimo aggiornamento: 16:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma