Fori Imperiali, scontro sugli autobus dentro Monti: il I municipio boccia il piano del Comune

Domenica 23 Febbraio 2014 di Lorenzo De Cicco
Niente bus dentro Monti. Il I Municipio ha bocciato all'unanimit il piano dell'Agenzia comunale per la mobilit sul ritorno delle navette elettriche della linea 117 all'interno del rione.

Una modifica proposta dopo lo stravolgimento della viabilità seguita alla «pedonalizzazione» dei Fori imperiali. Il progetto è stato cassato dal Consiglio municipale dopo la stroncatura dei comitati di quartiere. Che ora chiedono al Campidoglio di tenere conto del parere negativo espresso dal parlamentino del Centro storico e di non portare avanti il progetto.



TRATTO ALLUNGATO

Oggi la linea del 117, che fa capolinea a San Giovanni, costeggia il Colosseo attraversando via dei Fori Imperiali, poi gira su via Cavour, si immette su via Panisperna e poi ancora su via Milano fino a piazza del Popolo, passando per Spagna. Il percorso è stato modificato dopo la rivoluzione della viabilità che ha colpito Monti e l'Esquilino per la semi-pedonalizzazione dei Fori nel tratto da largo Corrado Ricci al Colosseo. Di fatto in estate la linea era già stata allungata deviando su via dei Serpenti, diventata a senso unico, le navette che prima passavano internamente al rione Monti per un breve tratto, attraverso via Leonina e via del Boschetto. Ecco perché a dicembre un piccolo gruppo di abitanti della zona aveva richiesto al municipio di far tornare il bus all'interno del rione. E l'Agenzia della mobilità del Campidoglio ha elaborato il piano: da via Cavour, secondo il nuovo progetto, gli autobus avrebbero percorso solo un breve tratto di via Panisperna, andando poi su tre piccole strade di Monti: via dei Capocci, via degli Zingari e via del Boschetto. Dopodiché i mezzi sarebbero tornati su via Panisperna diretti su via Milano fino a piazza del Popolo. «Un giro assurdo», commentano dal Comitato a difesa di Monti. «Un percorso allungato e che per di più non tiene conto delle specificità del territorio: le tre vie scelte dall'agenzia sono troppo strette, il quartiere andrebbe in tilt».



I DISAGI

Preoccupazioni che i residenti hanno portato fino al Consiglio del I Municipio, a cui l'Agenzia per la mobilità ha chiesto un parere. E dall'assemblea del Centro storico giovedì è arrivata una pesante bocciatura al progetto: parere contrario all'unanimità. «Il percorso - si legge nella delibera - risulterebbe notevolmente allungato. La modifica richiederebbe inoltre la messa in sicurezza del transito dei pedoni nelle vie interessate attraverso l'installazione dei parapedonali che comporterebbero un aggravio di spesa». «Abbiamo tenuto conto delle proteste dei cittadini - spiega Anna Vincenzoni, assessore alla Mobilità del I municipio - Il nuovo percorso dei bus all'interno del rione non piaceva a nessuno. Meglio mantenere l'assetto attuale». «Ho chiesto al gabinetto del sindaco di non andare avanti con il progetto - dice la consigliera municipale Nathalie Naim, della lista civica Marino - Perché il parere del Municipio non è vincolante». Dal I Municipio invece è arrivato il via libera per la nuova fermata del bus all'uscita del Traforo e all'estensione del servizio nei giorni festivi della settimana. Ultimo aggiornamento: 17:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA