Il nuovo alberone sta morendo, l'allarme dei residenti. Il Comune: verrà sostituito

Lunedì 3 Agosto 2015
11

L'alberone sta morendo. E' l'allarme degli abitanti del quartiere a ridosso di via Appia Nuova. Secondo i residenti, i commercianti e i tanti che passano il tempo nella storica piazzetta tra le stazioni di Ponte Lungo e Furio Camillo, il leccio piantato lo scorso 21 novembre in sostituzione di quello caduto pochi giorni prima per il maltempo, non se la passerebbe troppo bene.

In effetti, come già segnalato dal Messaggero lo scorso maggio, i rami sono mogi e secchi, e «da novembre s'è vista solo qualche fogliolina verde, ma niente di più», lamenta l'edicolante di piazza dell'Alberone. «Qui sono tutti arrabbiati o delusi dalla gestione - aggiunge -. Hanno fatto tutta quella gran presentazione, ma è stata una presa in giro».

Dello stesso avviso anche Ugopì, uno dei vecchietti che da anni viene qui al calare del sole con il suo cane, Apo: «È un problema di cura. Anche quello precedente è caduto perché non è stato curato a dovere. Le piante hanno bisogno di cura, poi succedono le cose brutte, come l'altro giorno a Villa Lais». Ugopì scrive poesie, e ne ha fatta una sull'Alberone, elaborando una sua personale teoria sul suo declino: «Deciso, poi deluso, abbandonato, preso coraggio s'è suicidato».

«Il Servizio giardini ha già contattato la ditta fornitrice del leccio piantumato all'Alberone lo scorso novembre e ora seccato, chiedendone la sostituzione. Il contratto stipulato per la fornitura dell'albero nella storica piazza prevede infatti una garanzia per l'attecchimento della pianta e l'eventuale messa a dimora di un nuovo esemplare», ha commentato il Servizio giardini di

Roma Capitale.

Ultimo aggiornamento: 20:03