Rieti-Terni: ok al progetto esecutivo degli
ultimi 800 metri. Il 31 c'è il bando di gara

Lunedì 29 Dicembre 2014
1
RIETI - La Rieti-Terni ha imboccato il rettilineo finale. E così, dopo aver perigliosamente scalato la Conferenza dei servizi Anas - che a fine ottobre raccolti tutti i pareri necessari ha dato l’ok per la realizzazione degli ultimi 800 metri e, in particolare, ha rilasciato il nulla osta per la costruzione del sistema di rotatorie e svincoli che collegheranno direttamente la superstrada a Colli sul Velino e da lì all’intera dorsale dei comuni reatini confinanti con l’Umbria, fino a Leonessa - la stessa Anas sulla base del progetto esecutivo presentato domani pubblicherà sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per l’affidamento dei lavori di adeguamento della strada statale 79 direttrice Terni-Rieti, dalla galleria Montelungo al confine regionale del Lazio.



L’AREA DI INTERVENTO

L’intervento che si sviluppa per circa 700 metri, in un tratto compreso dal chilometro 10,240 in corrispondenza con l’innesto del lotto in corso di realizzazione ricadente in Umbria, in direzione Terni, fino al chilometro 10,940 in corrispondenza del tratto già realizzato negli anni 1980 nel Lazio, in direzione Rieti, interessa i territori comunali di Terni e Colli sul Velino, nelle province di Terni e Rieti.



LE DOMANDE PER IL BANDO

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate ad Anas spa-Direzione generale protocollo generale, in via Monzambano, 10-00185 Roma, con specifica indicazione Unità gare e contratti-Servizio gare, entro le 12 dell’11 febbraio 2015. L’importo complessivo dell’appalto posto a base di gara è pari a 16,4 milioni di euro e i lavori dovranno essere completati entro 900 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti