Domenica si celebra il primo
agorà delle comunità locali

Domenica si celebra il primo agorà delle comunità locali
2 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Gennaio 2015, 16:10 - Ultimo aggiornamento: 16:11

CITTADUCALE - Domenica 25 gennaio in diretta streaming avrà luogo a Cittaducale "Il primo agorà delle comunità locali", evento culturale pubblico organizzato da European Consumers con il patrocinio gratuito del Comune di Cittaducale e la collaborazione della Pro loco di Cittaducale e delle associazioni Il Cammino e Nogm. Questo il programma

Dalle ore 9 alle ore 10/30 : visita guidata alle Terme di Vespasiano, complesso archeologico risalente al II secolo a.C. recentemente rivalorizzato dall’amministrazione Comunale di Cittaducale.

Ore 11: presso il Palazzo della Comunità in piazza del Popolo, il sindaco di Cittaducale Roberto Ermini presiede l’evento culturale insieme al Presidente di European Consumers avvocato Vittorio Amedeo Marinelli.

Apertura delle relazioni di ogni Comunità Resiliente Locale e sua presentazione.

Ore 12: intervento del dottor Franco Trinca (presidente dell’Associazione Nogm) che parlerà dei pericoli del Ttip (un accordo commerciale di libero scambio in corso di negoziato tra l'Unione europea e gli Stati Uniti d'America) e della recente modifica, peggiorativa, della direttiva 2001/18/ della Comunità europea in materia di Ogm.

Ore 13: pausa pranzo

Ore 15: Cerchio d’incontro silenzioso con l’altro. - Giro di conoscenza verbale: “Chi siamo”. – Radici, simboli, motivazioni interiori e ideali personali che conducono alla resilienza e alla permacultura.

Propedeutica a una rete di comunità locali fatte di esseri che iniziano a incontrarsi davvero.

Ore 16: Intervento della dottoressa Alessandra Perri: Ecopsicologia e principi di Permacultura e di Transizione “La via della riconnessione alla natura come sentiero efficace per l’ecosostenibilità delle Comunità”.

Ore 17: Progetti sinergici europei tra Comunità locali nazionali, legati anche all’archeologia sperimentale.

Metodologie per ritrovare, produrre, diffondere e mantenere semi di antiche varietà.

Ore 18.00: Attivazione scuola itinerante per realizzazione di progetti locali (permacultura, auto-costruzione, tecnologie appropriate) e dei Saperi tradizionali (Paesaggio, Etnobotanica, Paleobotanica, ecc.).

Ore 19.00: Programmazione dei prossimi eventi in siti di interesse simbolicamente legati a itinerari sacro-antropologici con camminate e workshop.

Strutturazione di una rete reale e virtuale dove possano confluire tutte le realtà resilienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA