Amatriciana, scuse di Cracco
e la notizia arriva in Europa

Martedì 10 Febbraio 2015
1
RIETI - Caso Amatriciana, scuse dello chef Carlo Cracco e notizia che supera i confini nazionali. Lo chef Carlo Cracco, che sabato sera, in una trasmissione di Canale 5 con Maria De Filippi aveva indicato "l'aglio in camicia" tra gli ingredienti per l'amatriciana, oggi si scusa: in un'intervista al Messaggero (sulle pagine nazionali, nell'edizione in edicola oggi), afferma che era uno scherzo, scusandosi con Amatrice.



THE GUARDIAN



Ma, intanto, la notizia inizia a fare il giro d'Europa: l'edizione on line dell'inglese The Guardian riporta della polemica (http://www.theguardian.com/lifeandstyle/2015/feb/09/italian-chef-cracco-ridiculed-amatriciana-secret-ingredient-garlic). Nell'articolo, si riporta un elenco di ingredienti: guanciale, pecorino, vino bianco, pomodori San Marzano, pepe e peperoncino.



IL SINDACO



Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, dalla sua pagina facebook, ringrazia il presidente della regione, Nicola Zingaretti, per il suo intervento di ieri (http://www.ilmessaggero.it/RIETI/amatriciana_aglio_cracco_zingaretti/notizie/1171083.shtml), "a difesa" della vera Amatriciana: "Ho appena ricevuto la telefonata del Presidente Zingaretti che mi esprimeva la sua solidarietà per le nostre battaglie a tutela della nostra famosa ricetta, prodotto tradizionale tipico della Regione Lazio.

Grazie Nicola!".



Insomma, il caso sembra chiudersi e l'amatriciana rimane fedele alla sua tradizione. Ultimo aggiornamento: 13:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Under 15, l’approccio in disco benedetto dal like dell’amica

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma