GOVERNO

Grillo: «Con Letta muore il 25 aprile». Scoppia la polemica con Pd, Sel e partigiani

Giovedì 25 Aprile 2013
Beppe Grillo
ROMA - ęCon la nomina a presidente del Consiglio di un membro di Bildeberg il 25 aprile Ť morto. » quanto scrive sul suo blog di Beppe Grillo, chiudendo un post titolato "il 25 aprile Ť morto", evidentemente ispirato a "Dio √® morto", una canzone di Francesco Guccini. Parole che hanno subito scatenato la polemica reazione di Pd, Sel e partigiani.



Grillo. ¬ęNella nomina a presidente del Consiglio di un membro del Bildeberg il 25 aprile √® morto, nella grassa risata del piduista Berlusconi in Parlamento il 25 aprile √® morto - afferma il leader del Movimento 5 stelle - nella distruzione dei nastri delle conversazioni tra Mancino e Napolitano il 25 aprile √® morto, nella dittatura dei partiti il 25 aprile √® morto, nell'informazione corrotta il 25 aprile √® morto, nel tradimento della Costituzione il 25 aprile √®morto, nell'inciucio tra il pdl e il pdmenoelle il 25 aprile √® morto, nella rielezione di Napolitano e il passaggio di fatto a una Repubblica presidenziale il 25 aprile √® morto, nell'abbraccio tra Bersani e Alfano il 25 aprile √® morto, nella mancata elezione di Rodot√† il 25 aprile √® morto, nella resurrezione di Amato, il tesoriere di Bottino Craxi, il 25 aprile √® morto, nei disoccupati, nelle fabbriche che chiudono, nei tagli alla Scuola e alla Sanit√† il 25 aprile √® morto, nei riti ruffiani e falsi che oggi si celebrano in suo nome il 25 aprile √® morto - prosegue Grillo - nel grande saccheggio impunito del Monte dei Paschi di Siena il 25 aprile √® morto, nel debito pubblico colossale dovuto agli sprechi e ai privilegi dei politici il 25 aprile √® morto, nei piduisti che infestano il Parlamento e la nazione il 25 aprile √® morto, nelle ingerenze straniere il 25 aprile √® morto, nella perdita della nostra sovranit√† monetaria, politica, territoriale il 25 aprile √® morto, nella mancata elezione di Rodot√† il 25 aprile √® morto, nella Repubblica nelle mani di Berlusconi, 77 anni, e Napolitano, 88 anni, il 25 aprile √® morto, nei processi mai celebrati allo "statista" Berlusconi il 25 aprile √® morto, nella trattativa Stato-mafia i cui responsabili non sono stati giudicati dopo vent'anni il 25 aprile √® morto, nel milione e mezzo di giovani emigrati in questi anni per mancanza di lavoro il 25 aprile √® morto, nell'indifferenza di troppi italiani che avranno presto un brusco risveglio il 25 aprile √® morto. Oggi evitiamo di parlarne, di celebrarlo, restiamo in silenzio con il rispetto dovuto ai defunti. Se i partigiani tornassero tra noi si metterebbero a piangere¬Ľ.



Il 25 aprile ¬ę√® una bussola¬Ľ, una ¬ęlegittimazione dell'Italia repubblicana¬Ľ. Cos√¨ il leader di Sel Nichi Vendola interviene a margine del corteo di Milano per celebrare la Liberazione. Per Vendola quella di oggi √® una data da celebrare ¬ęfinch√© continueranno ad esserci nostalgici di Adolf Hitler e finch√© c'√® gente che investe

culturalmente sull'intolleranza¬Ľ.



¬ęGrillo continua a parlare a sproposito. Se c'√® una cosa sulla quale proprio lui non ha nulla da dire √® il 25 aprile che rappresenta il giorno del ritorno alla libert√† e alla democrazia, parole a lui sconosciute¬Ľ. Lo afferma Nico Stumpo, deputato del Pd.



¬ęGrillo dichiara morto il 25 aprile. Lui che ha come capogruppo la cittadina Lombardi che riabilita il regime parlando di fascismo buono; lui che accoglie Casapound; lui che √® il leader di un movimento che vuole risparmiare sui viaggi della memoria. Un rispettoso silenzio √® l'unico modo che Grillo ha per celebrare il 25 aprile¬Ľ. Lo dice l'esponente del pd Davide Zoggia.



¬ęVada via dall'Italia Grillo se pensa che il 25 aprile sia morto; se pensa che la Liberazione non sia il fondamento per il quale oggi a lui √® data la possibilit√† di parlare liberamente e di dire tutto e il contrario di tutto, passando dal golpe al golpettino¬Ľ. Lo afferma Emanuele Fiano del Pd.



¬ęBeppe Grillo dovrebbe venire a Marzabotto e capirebbe che certe cose che dice non hanno senso. Ha detto una cosa grave e sbagliata, dire che il 25 Aprile √® morto √® una grande sciocchezza che fa male agli italiani, il 25 Aprile √® la base della nostra democrazia e dei nostri valori¬Ľ. Dal parco di Montesole a Marzabotto questo √® l'invito che ha lanciato a Grillo il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani.



Si dicono feriti e offesi i partigiani della Brigata Stella Rossa, che combatteva sull'Appennino bolognese intorno a Marzabotto, dopo le parole di Beppe Grillo sul 25 Aprile. Riccardo Lolli, 89 anni, √® il pi√Ļ vecchio partigiano della Brigata Stella Rossa e, come ogni anno, trascorre il suo 25 Aprile al parco di Monte Sole di Marzabotto per raccontare ai giovani cosa √® stata la Resistenza. ¬ęQueste parole - ha detto Lolli - mi hanno fatto molto effetto, se c'√® un mezzo morto quello √® lui con i suoi che lo seguono. Grillo e i suoi devono capire che l'unica strada da seguire √® quella della democrazia¬Ľ.



Rincara la dose Franco Fontana, altro reduce della Brigata Stella Rossa: ¬ęLa botte - ha detto - d√† il vino che ha. Grillo non arriver√† mai da nessuna parte perch√© i suoi sono solo voti di protesta. Per me, pi√Ļ che un pagliaccio √® un dittatore, se qualcuno dei suoi sgarra lo caccia subito. Le parole che ha detto sul 25 Aprile mi

hanno toccato nel vivo¬Ľ.


Ultimo aggiornamento: 15:34