Regioni, Chiamparino apre a ridurne numero e funzioni

Venerdì 19 Dicembre 2014 di Diodato Pirone
1
"Siamo pronti a discutere sulla riduzione delle regioni. Servono, ma devono essere riorganizzate. Si potrebbero fare delle cose insieme tra diverse Regioni, aggregarle su progetti condivisi, sulla gestione di alcune strutture anche sanitarie". Lo ha detto a Mix 24 di Gianni Minoli su Radio24, il presidente della Regione Piemonte e della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino.



"Si sta discutendo una riforma importante, quella del Titolo V e della seconda Camera - ha sottolineato Chiamparino - Come presidente della Conferenza sono pronto a sedermi a un tavolo e discutere di questi temi. Se il Governo è pronto noi siamo pronti a discutere su un riordino anche territoriale delle Regioni e anche su una ridefinizione assai più drastica di quello che sta avvenendo al Senato sull'attribuzione di funzioni. Io sono pronto a questa sfida".



Chiamparino non si è sbilanciato sul numero ipotetico delle nuove macro regioni: "E' inutile che io dica quante - ha concluso - Io sono pronto ad affrontare questa discussione ma c'è bisogno di un interlocutore al tavolo, non possiamo parlare da soli".

Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre, 17:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA