Londra, un altro ragazzo straniero massacrato di botte come Joele Leotta

Giovedì 24 Ottobre 2013 di Federico Tagliacozzo

Un nuovo episodio di brutale violenza contro un giovane straniero in Inghilterra. Francesco Hounye, 22 anni, studente americano, è stata picchiato selvaggiamente da cinque ragazzi di chiare origini orientali nella zona est di Londra. Una telecamera di sorveglianza ha ripreso la scena. Il ragazzo, attaccato probabilmente perché chiaramente non del posto, ha riportato diverse ferite ma se l’è cavata.

Il ragazzo stava tornando a casa nel suo appartamento di Shadwell quando è stato avvicinato dal gruppo di giovani che l’ha apostrofato, poi lo ha malmenato e colpito con una bottigliata. Secondo la polizia, la gang protagonista del pestaggio potrebbe essere composta da ragazzi del posto di origine bengalese di un età intorno ai 20 anni.

Il giovane era arrivato in Inghilterra solo tre giorni prima dell'aggresione, avvenuta intorno a mezzogiorno del 17 giugno scorso. Ma la polizia inglese ha diffuso le immagini solo adesso. Le riprese mostrano il gruppo mentre segue il ragazzo per strada prima di colpirlo.

Dalle parole si passa subito ai fatti. Durante l’aggressione il giovane viene colpito anche da una bottiglia. Trasportato in ospedale, Hounye, ha riportato profonde ferite alla testa e all’orecchio. Sono stati necessari 23 punti di sutura. Secondo la polizia il giovane americano aveva un accento italiano ed era vestito in modo diverso rispetto agli usi della zona così da attirare l’attenzione della banda.

Dal suo account facebook, Hounye, si è detto terrorizzato: “Ora ho una paura tremenda di uscire da solo per Londra, sono uno straniero in città. Sto prendendo in considerazione l’ipotesi di non proseguire qui la mia esperienza di studente”.

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 16:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani