Islam radicale, fustigate in pubblico per aver infranto la Sharia: avevano fatto sesso fuori dal matrimonio

Venerdì 18 Settembre 2015 di Federica Macagnone
12
Islam radicale, fustigate in pubblico per aver infranto la Sharia: avevano fatto sesso fuori dal matrimonio

Il capo coperto, lo sguardo fisso sulle mani che si intrecciano sul grembo. Dentro, l'insostenibile peso dell'onta in attesa di essere punite secondo le più rigide leggi della Sharia: tre donne sono state fustigate davanti a una folla che incitava a bastonarle per aver avuto rapporti sessuali al di fuori del matrimonio.

Le immagini arrivano da Banda Aceh, in Indonesia, e mostrano le donne vestite di bianco e sedute con il capo chino mentre aspettano il loro turno per essere punite: condotte su una piattaforma rossa davanti a una moschea per essere ripetutamente colpite a bastonate sulla schiena da un boia che, implacabile, non si arresta nemmeno quando le vede vacillare, neanche quando una di loro crolla sotto il peso del dolore lancinante che diventa insopportabile.

In tutto sono stati 14 uomini e tre donne a essere sottoposti alle punizioni in pubblico per aver violato le stringenti norme religiose, giuridiche e sociali direttamente fondate sulla dottrina coranica che prende il nome di Sharia.

Aceh è l'unica provincia del più popoloso Paese a maggioranza musulmana nel mondo nel quale è consentito implementare la legge islamica della Sharia: dopo aver ottenuto l'autonomia speciale, nel 2001, negli ultimi anni una raffica di nuove norme stringenti sono state introdotte nella provincia. Allora fu il governo centrale di Jakarta a concederla per sedare una lunga serie di insurrezioni separatiste, adesso la provincia è soggiogata da ferree regole che puniscono con estrema violenza, solo per fare alcuni esempi, il gioco d'azzardo, i rapporti sadomaso e il consumo di alcol.

E l'inasprimento di queste norme non conosce un limite: basti pensare che se la fustigazione pubblica è una punizione comune nella provincia, era raro che le donne fossero sottoposte a bastonate in pubblico.

Nonostante le proteste degli attivisti dei diritti umani, all'inizio di quest'anno, a Banda Aceh è stato vietato alle donne di frequentare luoghi di svago dopo le 11 se non accompagnate dal marito o un familiare di sesso maschile. Proibito, inoltre, viaggiare sulla stessa motocicletta a uomini e donne che non siano sposati.

In giugno, a finire sotto il bastone della Sharia erano state tre coppie di studenti universitari, tra 18 e 23 anni, accusati di aver trascorso del tempo da soli senza aver contratto matrimonio: in quell'occasione, una folla di circa un migliaio di spettatori si era accalcata per assistere all'atroce spettacolo delle fustigazioni in pubblico in una piazza di Banda Aceh. A subire il medesimo trattamento, in quella stessa giornata, una donna di 40 anni, bastonata per aver commesso adulterio: al quarto colpo svenne sotto gli occhi di tutti.

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 10:59
Potrebbe interessarti anche