Bangkok, nuova esplosione vicino alla fermata dello Skytrain: ancora turisti nel mirino

Martedì 18 Agosto 2015

Nuova esplosione a Bangkok, dopo l'attentato di ieri che ha provocato almeno 22 morti e decine di feriti, ma di piccola entità e senza vittime secondo i media locali. L'esplosione si è verificata in acqua, nei pressi del molo Sathorn, sul fiume Chao Praya che attraversa la città, sotto il ponte Saphan Taksin, a circa 4 chilometri dal santuario Erawan nei pressi di una delle più frequentate stazioni dello Sky Train.

In un video diffuso dalle tv locali, si vede l'esplosione, con alti zampilli di acqua. Gli inquirenti non escludono che gli attentatori siano incorsi in un clamoroso errore nel piazzare la bomba.

L'ordigno è esploso alle 13 di oggi, vale a dire le 8 in Italia. Il luogo scelto mostra che ancora una volta gli attentatori volevano colpire anche i turisti: non solo è vicino alla fermata dello skytrain, ma anche al molo dove migliaia di turisti ogni giorno s'imbarcano sui battelli per il classico viaggio sul fiume Chao Praya. Per pochi baht gli stranieri si mescolano ai cittadini di Bangkok che usano quelle imbarcazioni come trasporto pubblico e raggiungono alcune delle più importanti attrazioni turistiche, compresa la popolare Khao San Road. Nella zona vi sono anche alcuni importanti hotel.

Ultimo aggiornamento: 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA